Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


7 frasi di Buddha che cambieranno la tua vita ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Siamo molte persone che, prendendo come riferimento le frasi di Buddha, considerano il buddismo una filosofia di vita piuttosto che una religione. La ragione è che poche dottrine spirituali ci hanno affascinato in questo modo, poche pratiche ancestrali hanno generato così tante trasformazioni individuali e, a loro volta, hanno generato cambiamenti positivi della coscienza.

La ragione per cui il buddismo ha così tanti seguaci è a causa della sua semplicità. Il modo in cui questi messaggi vengono trasmessi così pieni di saggezza che ci incoraggiano a migliorare la nostra qualità della vita. Quindi, da un punto di vista psicologico, si può dire che il suo impatto sul nostro benessere emotivo è immenso. Non solo ci incoraggia a regolare i nostri stati di stress e ansia. Inoltre, favorisce quel viaggio interiore attraverso cui lavorare auto-conoscenza , realizzazione personale …

Non pensare che non accada nulla, semplicemente perché non vedi la tua crescita … grandi cose crescono in silenzio.-Buddha

Per beneficiare dei suoi principi, è solo necessario aprire i nostri cuori. Esegui un’apertura mentale con entusiasmo per entrare in questo tipo di filosofia. Pertanto, niente di meglio che riflettere su queste frasi di Buddha.

1. Frasi di Buddha: il dolore e la sofferenza non sono la stessa cosa

“Il dolore è inevitabile, la sofferenza è facoltativa.”

-Buddha-

Pensiamo per un momento all’essenza di questo messaggio. È molto probabile che la prima domanda che ci poniamo sia la seguente: qual è la differenza tra dolore e sofferenza? Bene, dobbiamo prima capire che il dolore è qualcosa di genuino e legittimo. Se mi colpiscono o mi feriscono, sentirò dolore. Se il mio compagno mi abbandona, sentirò un dolore irreparabile per quell’assenza.

Tuttavia, la sofferenza si riferisce a quella carica emotiva negativa che portiamo nel nostro zaino per una quantità eccessiva di tempo. Per esempio, posso soffrire di questa separazione o abbandono per un tempo limitato: la durata del processo di lutto dovuto all’abbandono del mio partner . Se lo prolungherò oltre quel periodo, perderò la qualità della vita .

Donna con le mani sul viso che ha bisogno di riflettere sulle frasi di Buddha

Allo stesso modo, e tenendo conto del fatto che solo le cose a cui diamo importanza possono danneggiarci, evitare inutili sofferenze può semplicemente significare fare un passo indietro, staccarsi emotivamente e vedere le cose da un’altra prospettiva. Il dolore è qualcosa di fisico e inevitabile, ma la sofferenza è una scelta, dipende da noi, dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni.

Raggiungere richiede pratica e tempo, ma merita di fare questo grande apprendimento. Come guida per questo, un’altra delle frasi del Buddha che può servire da riferimento su come iniziare è: “Tutto ciò che siamo è il risultato di ciò che abbiamo pensato; È fondato sui nostri pensieri ed è fatto dei nostri pensieri “.

2. Impara a vivere il presente

“Rallegrati perché ogni posto è qui e ogni momento è ora”

-Buddha-

La nostra mente ama nutrirsi del passato, vive di nostalgia, di ciò che non potrebbe essere. Inoltre, un altro dei suoi difetti è anticipare il futuro, preoccuparsi di aspetti che non sono ancora accaduti. Questo ci porta a non vivere il momento e le nostre vite passano senza essere consapevoli. Il buddismo ci insegna a concentrarci sul qui e ora . Pertanto, dobbiamo imparare ad essere presenti, a godere ogni momento come se fosse l’unico.

3. La pienezza è nell’unità

“Prenditi cura dell’esterno tanto quanto l’interno, perché tutto è uno”

-Buddha-

Per trovare un vero stato di benessere è imperativo che mente e corpo siano in equilibrio.  Se c’è una cosa che tutti sappiamo è che viviamo in una società che esalta l’aspetto fisico. Un mondo in cui favorisce questo distacco dal mondo interiore perché ciò che conta è l’apparenza, non l’essenza.

Cambiamo l’attenzione, riflettiamo ogni giorno su una delle migliori frasi del Buddha per recuperare quell’unità. A ngargarzar corpo e anima, pelle ed emozioni, corpo e cervello, presenza e cuore. In questo modo, e raggiungendo un equilibrio ottimale tra tutte queste dimensioni, ci sentiamo più pieni e più consapevoli del qui e ora, facilitando una più ricca realizzazione emotiva.

Un modo sensazionale per raggiungere questa connessione è attraverso la meditazione e lo yoga.

Donna che pratica yoga e pensa alle frasi del Buddha

4. La vita non è una strada piana, prepara le tue risorse

“È meglio indossare pantofole che tappare il mondo.”

-Buddha-

Non tutte le strade che viaggeremo in questa vita saranno tappezzate. Non tutte le opzioni saranno semplici e non troveremo un ponte in ogni difficoltà.Spesso, nel nostro giorno troviamo sentieri molto ripidi e selvaggi, dove non ci sono servizi . Pertanto, dobbiamo essere preparati, con le nostre scarpe, con le nostre risorse.

Questa è indubbiamente una delle frasi più interessanti del Buddha, quella che ci incoraggia ad essere consapevoli che la vita richiede di evitare urti. Quindi niente di meglio che andare preparati.

5. Il tuo dolore non dovrebbe apparire colpevole

“Non ferire gli altri con ciò che causa dolore”.

-Buddha-

Cosa ci trasmette questo messaggio? La risposta è semplice: responsabilità, maturità e impegno verso noi stessi e gli altri. In qualche modo, questa frase ci ricorda quell’altro che tutti noi abbiamo usato in qualche momento ” non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te”.

Quindi, questa quinta riflessione va un po ‘oltre, poiché consiste in una profonda conoscenza di noi stessi, in quella grande empatia verso gli altri dove opera l’autocoscienza e la responsabilità. Se la vita ci ha colpito, se abbiamo subito battute d’arresto o siamo rimasti delusi, non cerchiamo qualcuno che dia la colpa a qualcuno . Guariamo le ferite e andiamo avanti.

Due donne che si appoggiano a simboleggiare le frasi del Buddha

6. Che cosa è essenziale per te?

“Non è più ricco chi ha di più, ma chi ha meno bisogno”.

-Buddha-

Il nostro desiderio di avere di più, sia materialmente che emotivamente, è la fonte principale di tutte le nostre preoccupazioni e disperazioni. La sua massima si basa sull’imparare a vivere con poco e ad accettare tutto ciò che ci dà la vita nel suo tempo.Questo ci condurrà ad una vita più equilibrata, riducendo lo stress e molte tensioni interne.

Il fatto di volere più cose spesso indica una mancanza di sicurezza. Denota che ci sentiamo soli e dobbiamo colmare queste lacune. Sentirsi a proprio agio con noi stessi ci consente di lasciare il bisogno di non provare nulla. I possessi non ci portano alla felicità. La felicità è un atteggiamento e quindi è qualcosa che viene coltivato dall’interno.

7. Il coraggio di disimparare

“Per capire tutto, è necessario dimenticare tutto”.

-Buddha-

Da bambini siamo in apprendimento continuo. La nostra mappa mentale non è ancora stata progettata, e questo ci rende aperti a “tutto”, che la nostra capacità di comprendere qualsiasi cosa è immensa. Tuttavia, non sappiamo come giudicare, accettiamo tutto e lo diamo per scontato.

Ma quando cresciamo, la nostra mente è piena di condizionamenti sociali e norme che ci dicono come dovremmo essere.  Infondono in noi l’apparente senso delle cose, come dovremmo comportarci e anche come dovremmo pensare interiormente. Diventiamo incoscienti con noi stessi e perdiamo noi stessi.

Donna con le braccia tese che simboleggiano le frasi del Buddha

Per cambiare e vedere le cose da una prospettiva più sana dobbiamo imparare a distaccarci da credenze,  disimparare abitudini e idee che non provengono dal nostro cuore. Per questo, quest’ultima frase di Buddha ci aiuterà anche a iniziare il processo: “In cielo non ci sono distinzioni tra est e ovest, sono le persone che creano quelle distinzioni nelle loro menti e poi pensano che siano vere”.

Pensiamoci.

Commenta questo articolo

comments

No Comments

Leave a Comment

Vai alla barra degli strumenti