Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Cronovisore: la macchina del tempo nascosta in Vaticano ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Il Vaticano è sempre indicato come il paese più piccolo del mondo; Tuttavia, grazie alla divulgazione di opere come quella di Dan Brown, il luogo è anche oggetto di grandi teorie cospirative. Anche se probabilmente una gran parte di queste accuse sono infondate, altre generano sospetti leggermente più concreti sulle presunte relazioni con il crimine organizzato, sulla connessione con le agenzie di intelligence di tutto il mondo e su persone molto influenti.

Cupola della basilica di San Pedro

Tra i misteri e la moltitudine di voci che circondano l’istituzione, evidenzia il Cronovisore . Nel 2002, dopo il lancio del libro Le nouveau mystère du Vatican dello scrittore francese François Brune, questo dispositivo iniziò ad attirare l’attenzione delle comunità di cospirazione.

Ma il religioso, specialista nel rapporto tra eventi paranormali e religione, non fece altro che ravvivare la fiamma di una presunta macchina che fotografa il passato , citato per la prima volta in un giornale italiano nel 1972. La storia del dispositivo è turbolenta e, in certi momenti, sembra essere al centro dell’attenzione di vari ricercatori, suggerendo che è qualcosa di reale.

Le origini del Cronovisore.

Se consideriamo la lunga esistenza del Vaticano, la credibilità della storia potrebbe aumentare con il fatto che le prime indicazioni sull’esistenza del Cronovisore risalgono agli anni ’50 . Tuttavia, questo non significa che, per coprire qualcosa di molto più vecchio, le informazioni non siano state alterate.

Inventano macchine che fotografano il passato

Il ritaglio di giornale che appare nell’immagine conteneva un articolo in cui si affermava che Padre Pellegrino Ernetti era entrato nel sacerdozio in età avanzata con una vasta esperienza nell’ambiente accademico. Quest’uomo sarebbe responsabile dello sviluppo e della creazione del dispositivo che presumibilmente consisteva in materiali preziosi. Le informazioni tecniche sulla macchina sarebbero state fornite da Enrico Fermi , fisico premio Nobel e amico intimo di Ernetti.

Un altro famoso fisico che avrebbe aiutato Ernetti nello sviluppo del Cronovisore fu Wernher von Braun, ex membro della SS nazista. Cioè, il progetto avrebbe una base teorica ben fondata. Vi sono anche informazioni sul fatto che qualcosa di simile è stato sviluppato dal Terzo Reich con il nome in codice Die Glocke.

A questo punto, è bene ricordare che la Chiesa cattolica ha appoggiato, ufficialmente o meno, le azioni di Hitler durante i suoi primi anni di governo e questa relazione potrebbe generare lo scambio di informazioni tra gli scienziati delle istituzioni.

L’operazione del Cronovisore.

Il dispositivo funzionerebbe in base alla radiazione elettromagnetica residua risultante da innumerevoli processi, al fine di rendere possibile osservare i momenti del passato e allo stesso modo nel prossimo futuro. Questa energia permetterebbe di creare un film di una certa epoca, questo attraverso l’unione di immagini diverse.

Colomba della pace in Vaticano

Ernetti ha mostrato una profonda preoccupazione per l’uso del dispositivo, perché se fosse caduto nelle mani sbagliate potrebbe essere estremamente pericoloso per l’umanità. Sosteneva di aver assistito alla fondazione di Roma nel 753 aC, alla distruzione di Sodoma e Gomorra e, logicamente, alla crocifissione di Gesù Cristo .

Eventi e tracce parallele.

Un altro fattore che mantiene questa cospirazione attivo è stato l’omicidio di Douglas K. DeVorss nel 1953. Il delitto si è verificato in una sorpresa in un momento quando si lavora su una pubblicazione sulla vita e l’opera di Baird T. Spalding, morto a 95 anni alcuni mesi prima Il libro sarebbe intitolato “Vita e insegnamento dei maestri dell’Estremo Oriente”.

Spalding sostenne di aver viaggiato tra Iran, Tibet e Cina tra il 1894 e il 1897, un viaggio in cui acquisì la conoscenza dei “fratelli maggiori” dell’Himalaya. Nonostante tutto il tempo in cui era assente, a Spalding mancava una fonte di reddito che gli avrebbe permesso di pagare il viaggio, sollevando sospetti di frode.

Baird spalding

Baird T. Spalding

Tuttavia, al suo ritorno presumibilmente Spalding iniziò a collaborare con un ingegnere per sviluppare una macchina fotografica di eventi passati. Tutti questi eventi sollevano il sospetto sulla morte di entrambi, che si aggiunge alla questione della cospirazione.

Più recentemente, WikiLeaks ha trapelato informazioni che, durante gli anni ’60, ci fu uno scambio di informazioni tra la CIA e il personale del Vaticano, specialmente nel campo della tecnologia quantistica . Questi piccoli dettagli rendono la storia ancora più interessante, perché il contenuto dello scambio di messaggi tra grandi istituzioni non viene spesso divulgato. Inoltre, perché un paese tecnologicamente sviluppato come gli Stati Uniti è interessato ad ottenere informazioni sulla tecnologia quantistica del Vaticano?

Per quanto Ernetti insistesse sull’esistenza di questa macchina, probabilmente il Cronovisore non è altro che una voce con una buona storia alle spalle. Nonostante ciò, il Vaticano decretò che il semplice fatto di usare una macchina con queste caratteristiche era una ragione sufficiente per essere scomunicati.

No Comments

Leave a Comment

Vai alla barra degli strumenti