Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Commenti razzisti controversi di Einstein in un diario personale ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Albert Einstein figura come uno dei personaggi più iconici nel mondo della scienza. Al di là delle sue teorie nel campo della fisica – il più popolare è la teoria generale della relatività e la teoria della relatività speciale – il genio tedesco, divenne noto anche per il suo attivismo politico e per la sua partecipazione attiva alla lotta per l’uguaglianza dei diritti civili tra bianchi e neri negli Stati Uniti, un paese che ha adottato come seconda casa.

Il particolare giornale di Einstein.

Sarebbe un peccato per Albert Einstein

Tuttavia, la divulgazione di una traduzione di un vecchio diario di viaggio di Einstein ha colto di sorpresa gli estranei e una serie di note marcatamente xenofobe . Per essere più precisi, questi pensieri furono catturati da Einstein durante un viaggio che fece in Cina, Giappone, India e Sri Lanka, in un periodo tra l’ottobre 1922 e il marzo 1923.
Sebbene il testo tedesco divenne di pubblico dominio , per un po ‘di tempo, fino a poco tempo fa lo traducevano in inglese.

Secondo una pubblicazione di The Guardian , in un periodo in cui Einstein aveva già più di 40 anni e aveva ricevuto il premio Nobel per le sue ricerche sull’effetto fotoelettrico, scrisse alcune note in cui si riferisce alla Cina come a una ” nazione particolare con una faccia da gregge”. “Dove la popolazione” è più simile agli automi “. Inoltre, ha descritto i cinesi come “persone laboriose, impure e ottuse “.

Einstein il cinese

A peggiorare le cose, Einstein ha detto che “anche se sono costretti a lavorare come cavalli non danno l’impressione di sofferenza consapevole”.
Confessa di aver capito che “non v’è poca differenza tra uomini e donne”, e che lui non capiva il “tipo di attrazione fatale che le donne cinesi avevano per sedurre gli uomini “fino al punto di renderli” incapace di difendersi contro la benedizione formidabile dei suoi figli “.

Il Genio ha scritto anche alcune impressioni su bambini cinesi, riferendosi loro come ” ottusi senza lo spirito ” e commentando che ” sarebbe un peccato che un cinese avesse soppiantato tutte le altre razze “.

Altre impressioni

Anche se i cinesi, sono stati i più criticati da Einstein, il fisico ha anche commentato in questa classe sulle altre nazioni come lo Sri Lanka – notando che la popolazione ha vissuto “con grande sporcizia e puzza significativa nel terreno”, aggiungendo che si trattava di persone che “di recente hanno bisogno di poco”.

Einstein davanti alla lavagna

Anche a Einstein non piacque il suo periodo in Egitto, poiché scrisse che aveva incontrato “Levantinos di tutte le sfumature, come se fossero stati vomitati dall’inferno”. Pazzesco, giusto? Soprattutto se si considera che Albert Einstein era alla guida di un discorso molto pubblico sulle sue proprietà anti lotta razziale e il modo in cui sembrava assurda la segregazione razziale . Apparentemente aveva ragione quando diceva che la xenofobia era una malattia dei bianchi.

Va notato che queste impressioni, nella loro interezza xenofoba e forte, sono state scritte nel diario personale di Einstein – un piccolo quaderno che il fisico non avrebbe mai creduto sarebbe stato esposto al pubblico. Non c’è modo che questa traduzione non abbia gettato un’ombra sulla reputazione di un così caro scienziato e, senza dubbio, lo rende un personaggio ancora più controverso .

Hits: 4

2 thoughts on “Commenti razzisti controversi di Einstein in un diario personale

  1. whoah this weblog is excellent i like reading your articles. Stay up the great paintings! You know, lots of people are searching round for this info, you can aid them greatly.

  2. Have you ever considered creating an ebook or guest authoring on other websites? I have a blog centered on the same topics you discuss and would love to have you share some stories/information. I know my audience would value your work. If you’re even remotely interested, feel free to send me an e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti