Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


12 incredibili ricostruzioni facciali di personaggi del passato ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


L’arciere di Mary Rose.

Ricostruzioni facciali (12)

Nell’anno 1545, mentre conduceva un attacco alla flotta francese, la Mary Rose, una nave da guerra della marina britannica, finì per affondare. Circa cinque secoli dopo, la nave e gran parte dell’equipaggio furono recuperati e gli scienziati esaminarono i resti.Sebbene la proliferazione di alghe e altri organismi rendesse difficile l’analisi dei resti ossei, la squadra è stata in grado di identificare lo scheletro di un uomo di circa 1,82 m che teneva un arco . Utilizzando la tecnologia di stampa 3D, sono riusciti a ricostruire il loro volto.

Arish.

Ricostruzioni facciali (11)

Questo personaggio di nome Arish avrebbe camminato sulla Terra 2500 anni fa, a Cartagine (una regione che attualmente comprende il territorio della Tunisia). Al momento della sua morte, l’uomo aveva tra i 19 ei 24 anni. I ricercatori hanno fatto ricorso a tecniche di criminologia per ricostruire l’aspetto di Arish nella vita.

San Antonio de Padua.

Ricostruzioni facciali (10)


Conosciuto anche come San Antonio de Lisboa, questo sacerdote dell’ordine francescano nacque nell’anno 1195 nel cuore di una ricca famiglia di Lisbona, in Portogallo. Morì all’età di 35 anni nella città di Padova, in Italia. Poiché i suoi contemporanei hanno ampiamente riconosciuto la sua devozione e amore per i poveri e gli ammalati, il processo di canonizzazione di Antonio è stato uno dei più veloci nella storia della Chiesa.Nel 2014, un gruppo di investigatori forensi dell’Università di San Antonio di Padova ha ricreato l’immagine del volto di questo santo da una copia digitale del suo cranio .

Riccardo III.

Ricostruzioni facciali (9)

Tra il 1483 e il 1485 l’Inghilterra era governata da Ricardo III, una figura importante durante le Guerre delle Due Rose e la battaglia di Bosworth Field, dove si è conclusa fino perdere la vita a 32 anni. Quest’ultimo episodio mise fine al conflitto tra le famiglie Lancaster e York. Per oltre 500 anni si è pensato che i suoi resti erano stati gettati nel fiume Soar , ma sono stati scoperti nel 2012 in un parcheggio comunale della città di Leicester. Successivamente, un gruppo di ricercatori ha usato il suo cranio e campioni di DNA per fare una ricostruzione nella terza dimensione del suo viso.

Contesto 958.

Ricostruzioni facciali (8)

“Contesto 958” è il nome chiave dato a un individuo che sarebbe esistito circa sette secoli fa . Le sue ossa e denti sono stati collocati come parte di una vasta ricerca condotta dall’Università di Cambridge, nel Regno Unito, con l’intenzione di comprendere il modo di vivere e le implicazioni di una morte in epoca medievale.Il contesto 958 fu probabilmente incarcerato nell’ospedale di San Juan, un’istituzione caritatevole che offriva riparo e cibo agli indigenti. I risultati suggeriscono che aveva probabilmente 40 anni quando morì e la sua vita fu una costante stanchezza fisica a causa delle tracce presenti nel suo scheletro.

Maximilien de Robespierre.

Ricostruzioni facciali (7)

Robespierre era un personaggio di primo piano durante la rivoluzione francese e all’epoca noto come il regno del terrore. A 36 anni, il 28 luglio 1794, quest’uomo fu giustiziato con la ghigliottina . Utilizzando documenti storici e medici, così come la sua maschera mortuaria, i ricercatori sono riusciti a ricostruire il suo volto e a determinare le malattie che lo affliggevano .Testimonianze del tempo offrono descrizioni di vari sintomi clinici: ittero, affaticamento, epistassi, problemi alla vista, ulcere ricorrenti sulle gambe e cicatrici da una precedente infezione con il vaiolo. Sulla base delle prove, hanno determinato che aveva la sarcoidosi . Un giorno prima di morire, Robespierre è stato vittima di una ferita da arma da fuoco alla mascella in circostanze sospette.

Uomo neolitico

Ricostruzioni facciali (6)

I resti scheletrici dell’adulto su cui si basava la ricostruzione della testa di un uomo neolitico furono scoperti nell’anno 1863 in Inghilterra. Si è concluso che aveva circa 40 anni, era magro e viveva circa 5.500 anni fa, mezzo millennio prima della costruzione del primo monumento a Stonehenge .

Johann Bach.

Ricostruzioni facciali (5)

Johann Sebastian Bach era un musicista e compositore del periodo barocco che emerso nel tempo ed è ancora considerato uno dei più grandi musicisti della storia del genere umano. Caroline Wilkinson, un antropologo scozzese, ha avuto una rievocazione a tre – immagini tridimensionale del compositore da misurazioni delle ossa facciali .

Niccolò Copernico.

Ricostruzioni facciali (4)

Durante il Rinascimento, Niccolò Copernico figurava come una delle menti più brillanti in astronomia e matematica. Corrisponde al modello astronomico in cui il Sole, e non la Terra, è il centro del nostro sistema. Una squadra forense in Polonia ha eseguito una ricostruzione della sua faccia a partire dalle sue spoglie mortali, quindi sarebbe stato lucido al momento della sua morte a 70 anni.

Meritamón.

Ricostruzioni facciali (3)

Un gruppo di scienziati dell’Università di Melbourne è riuscito a ricostruire il volto di una mummia di oltre 2000 anni nota come Meritamón da un’ampia indagine (che comprendeva tomografia computerizzata, stampa 3D, egittologia, arte e ricerca medica). Il team ha scoperto che la donna media di circa 1,57 metri aveva tra i 18 e i 25 anni e aveva un’anemia al momento del decesso. La causa della morte non è stata determinata.

Enrico IV di Francia.

Ricostruzioni facciali (1)

Tra il 1589 e il 1610 la Francia fu governata dal re Enrico IV, che finì per morire per mano di un fanatico cattolico. Usando il suo cranio come base, Philippe Froesch ha realizzato una ricostruzione facciale tridimensionale forense del volto del monarca.

Ava.

Ricostruzioni facciali (2)

Ava era una donna che esisteva durante l’età del bronzo e cessò di esistere circa 3.700 anni fa. A differenza dei suoi contemporanei, Ava non è stata sepolta nel terreno, ma in una tomba nella roccia solida all’interno di una grotta , suggerendo che si trattava di qualcuno di speciale. Maya Hoole, un’archeologa scozzese, e Hew Morrison, un’artista forense, hanno unito le loro forze per fare una ricostruzione del suo volto usando un software sofisticato e una grafica di profondità del tessuto.

Hits: 13

One thought on “12 incredibili ricostruzioni facciali di personaggi del passato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti