Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Recensione stagione 4 episodio 6 di Better Call Saul "Pignatta" ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


“Better Call Saul” è un argomento esteso contro una carriera nel diritto societario? A volte sembra. Dai giorni della noiosa scoperta documentaria di Kim, che lavora come una giovane associata alla sua crescente disillusione nei confronti di Mesa Verde, lo spettacolo può sembrare un avvertimento accorato da uno scrittore televisivo che si rammarica di alcuni anni nella trincea di una ditta di colletti bianchi.

Attenti alle tentazioni! Certo, la retribuzione è ottima e le sfide intellettuali potrebbero essere allettanti. “Kim affronta questa sconfortante domanda in” Pignatta “, come viene chiamato l’episodio di questa settimana. Per prima cosa, però, la vediamo in un flashback del 1993 come un’abile e furba scolaresca, che lavora per la posta a Hamlin, Hamlin e McGill al fianco di Jimmy. Sembra molto coinvolta dalla giurisprudenza e da Chuck – (bentornato a Michael McKean), interpretando una iterazione sensata e molto più attraente per l’uomo – con domande su una grande e lucrosa vittoria.

La scena segna il punto culminante dell’entusiasmo di Kim per il diritto societario e ci mostra il giorno stesso in cui Jimmy ha deciso di diventare avvocato. Tornata allo show, Kim decide di unirsi a uno studio legale aziendale, Schweikart & Cokely, come partner – una soluzione di medio livello che le consentirà di servire Mesa Verde e continuare a difendere gli indigenti attraverso l’ufficio del difensore pubblico, che è il lavoro che le piace davvero. Tuttavia, è improbabile che le responsabilità a carico degli associati nella sua nuova azienda non siano sufficienti. Quando chiede al suo assistente di cercare la giurisprudenza per il suo problema con la statua del cavallo, possiamo vedere che il suo amore per questo tipo di minuzie, per questi tipi di cause, è quasi morto.

Risultati immagini per better call saul 4x06

La notizia che Kim si unisce a Schweikart e Cokely manda Jimmy in quello che sembra un attacco di panico minore. Ricordate, questa è la ditta che rappresentava Sandpiper Crossing, la casa di riposo che Jimmy ha citato nella prima stagione, e l’offerta di lavoro a Kim è stata estesa dallo stesso Richard Schweikart (Dennis Boutsikaris), che ha cercato un ordine restrittivo contro Jimmy per il fatto che lui era “forte e sgargiante”. La mossa di Kim è una pungente fine al suo sogno dello studio legale Wexler McGill.

Risultati immagini per better call saul 4x06

Il lato positivo, ha spianato la strada alla sua avventura furtiva di cellulare, dopo aver terrorizzato il terzetto che lo ha derubato l’ultima volta. Per uno spettacolo con un casting così impeccabile, ho trovato questi tre ragazzi piuttosto poco convincenti come teppisti. Boy band, certo. Thugs, nah.

Ma mi è piaciuto il modo in cui Jimmy ha gestito le loro predazioni. Attraverso l’ufficio di quel veterinario – quello che funge anche da sensale criminale – ha costruito una trappola e i ragazzi sono stati presto appesi a testa in giù in una struttura di stoccaggio per pignatte, dove sono spaventati da un paio di uomini che oscillano la mazza. (Uno di questi è Huell Babineaux, meglio conosciuto per le sue abilità di borseggio, interpretato dall’amato Lavell Crawford.) Presumo che Jimmy abbia avuto l’idea di “Il lungo venerdì santo”, in cui un gangster interpretato da Bob Hoskins incombe i suoi nemici sottosopra per uno scopo simile. Indipendentemente da ciò, problema risolto.

A proposito di problemi, Mike pensa a tutto ciò che una massa di giovani lavoratori tedeschi potrebbe desiderare in un magazzino che funge anche da casa. Questo include un bar e un biliardino. Dettagli come questo sono ciò che fa risaltare questo spettacolo. Gli scrittori stanno prendendo sul serio questa domanda: cosa accadrebbe se avessi in programma di costruire segretamente un super laboratorio sotterraneo, vicino a una città? Risposta: Avresti finito con un gruppo di tapis roulant industriali e un team di sicurezza per tenere d’occhio i nuovi assunti. Qualche giorno presto, il super-laboratorio scandalizzerà un Hector Salamanca su sedia a rotelle, ma prima di svegliarsi dal suo coma, Gus Fring ha un soliloquio per lui all’ospedale. Il punto della storia – circa la volontà di Gus, a 7 anni, di torturare indefinitamente un animale simile a un procione che l’aveva sfidato – dovrebbe dimostrare che la passione di Fring per la vendetta è patologica. 

Abbiamo anche appreso che:

1.) Gus era apparentemente un orfano, cresciuto dai suoi fratelli, in estrema povertà; e 2.) I suoi fratelli non si sono preoccupati molto di lui. Come parte della sua storia di quei coati crudelmente tormentati, Gus dice che i suoi fratelli lo chiamarono, ma rimase in silenzio, pronto a fermare l’animale. I fratelli cercano il ragazzo? Continua a urlare il suo nome? No. Per quelli di noi che cercano indizi che spiegano la freddezza del nucleo di Gus, ecco uno di questi. Pensieri di chiusura:

Il magazzino-dormitorio non sembra il set di un reality show televisivo? Almeno uno di questi ragazzi verrà votato al largo dell’isola (“Auf Wiedersehen!” Potrebbe essere l’addio allo spettacolo) e il denaro anticipato è, ovviamente, su Kei (Ben Bela Böhm) che per me finirà per essere ammazzato

Mi chiedo solo: un attore che consegna tre pagine di un monologo viene pagato allo stesso modo di un attore, nella stessa scena, che non dice nulla e finge di essere in coma?

• Quell’apertura, in Hamlin, Hamlin e McGill, nel 1993, ha fatto un ottimo lavoro di umanizzazione e di arrotondamento del Chuck, che è scomparso. Sembrava davvero che piacesse a suo fratello minore. Suppongo che abbia preferito Jimmy quando gli mancavano sia l’ambizione che la curiosità intellettuale.

• Ho sbagliato a indovinare che l’insonnia di Howard Hamlin è stata indotta unicamente dal senso di colpa per il suicidio di Chuck. Potrebbe essere stato un punto di partenza, ma i problemi dell’impresa, che ora includono significativi licenziamenti, sono più profondi. Devo supporre che il colpo reputazionale preso dalla ditta per gentile concessione del faccia a faccia di Jimmy con suo fratello – e della successiva morte di suo fratello – abbia fatto male. Il mio senso, però, è che è solo una parte di esso.

• Per me, questa è facilmente la migliore stagione di “Better Call Saul”. La costruzione del super-laboratorio e questa troupe tedesca saranno al centro dell’attenzione, e ciò sembra promettente. Il piano di Gus per tormentare Ettore – non sarà noioso. Kim ha finalmente un filo conduttore degno delle costolette recitative di Rhea Seehorn. E Saul Goodman ha realizzato solo il più breve dei cameo. Ora, se vuoi scusarmi, c’è un signor Bushmills che aspetta nel mio ufficio.

No Comments

Leave a Comment

Vai alla barra degli strumenti