Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Red Dead Redemption 2 è il gioco open-world più convincente mai realizzato ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Ogni mattina se ti dovessi svegliare in Red Dead Redemption 2 , faresti le stesse cose che fai nella vita reale: versarti una tazza di caffè. Ti alzi dal letto, ti fao una rasatura se hai un aspetto particolarmente disordinato, e poi vai al falò dove aspetti una caffettiera piena di caffè. Estrai una tazza di metallo dalla cartella, la riempi e prendi quell’importantissimo primo sorso per iniziare la giornata.

Nella maggior parte dei giochi tradizionali, questo potrebbe innescare un breve filmato in cui si guarda il personaggio principale di Red Dead – un affascinante fuorilegge di nome Arthur Morgan – godersi la sua corsa mattutina alla caffeina. Ma qui, è un’esperienza più interattiva. La mattina presto è impegnato nel campo del selvaggio West del XIX secolo, con tutti i 20 membri della banda che si alzano per iniziare la loro giornata. Cammini, sorseggiando caffè caldo, mentre la gente ti dice buongiorno e parla dei prossimi lavori.

Questa è una caratteristica piuttosto secondaria, ammettiamolo, che non ha alcun impatto sul modo in cui Red Dead Redemption 2 gioca in modo tangibile. Ma sono i dettagli più piccoli che contraddistinguono questo mondo aperto. In molti modi, RDR2 non si discosta troppo dalla formula proposta dallo sviluppatore Rockstar con giochi come Grand Theft Auto V e Red Dead Redemption . Si svolge ancora in un mondo vasto, e ti impegna ancora a commettere un sacco di crimini in quel mondo per progredire. Ci sono un sacco di sparatorie e sequenze di inseguimenti e ucciderai un sacco di poliziotti.

Ma l’attenzione quasi ossessiva per i dettagli, insieme a una nuova struttura di gioco che ruota attorno a un gruppo di fuorilegge, rende Red Dead Redemption 2 il gioco open-world più convincente che abbia mai giocato. Tranne qualche raro caso, tutto quello che fai nel gioco sembra giusto, come se tu fossi in realtà un rapinatore di banche che cercava di cavarsela nel vecchio West. Questi piccoli dettagli rendono la simulazione molto più avvincente. Potresti essere colpito dal modo in cui il fango si accumula sugli stivali di Arthur in un giorno di pioggia o come la sua barba cresce con il passare del tempo.

A volte, tutto ciò che serve è una semplice tazza di caffè per creare l’illusione che questo è un vero luogo di vita.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2 si svolge nel 1899, 12 anni prima degli eventi del gioco originale. (Se non l’hai giocato, non ti preoccupare, sarai in grado di capire bene la storia.) Arthur fa parte di un gruppo affiatato che segue un leader carismatico di nome Van Der Linde olandese. L’obiettivo principale della vita olandese, a quanto pare, è rimanere il più lontano possibile dalla civiltà e vivere la vita come uomo libero.

Ma all’inizio del XIX secolo, con città e paesi in espansione in tutta l’America, non è una cosa facile da fare. Il gruppo è costantemente in movimento, evitando la legge mentre cerca l’unico grande punteggio che le farà guadagnare abbastanza soldi per arrivare finalmente lontano, dal resto del mondo. Il gioco non è esattamente sottile sulla sua premessa; ci sono più volte nel gioco quando Arthur o Dutch decreteranno esplicitamente il declino del selvaggio West e l’ascesa della civiltà moderna

“Arriva il nuovo secolo”, dice Arthur ad un certo punto. “Questa vita, in questo modo? Bene, siamo gli ultimi, immagino. “Quando vedi per la prima volta Saint Denis, la grande città del gioco, il suo skyline è dominato da fumaioli e fabbriche, con un’aria densa e opaca che crea un effetto claustrofobico. Arthur non può smettere di lamentarsi.

A parte l’atteggiamento di Arthur, la dinamica del gruppo risulta essere un modo ingegnoso per strutturare un gioco open world. Il problema con questo tipo di esperienze tentacolari è che spesso c’è una disconnessione da quello che dovresti fare e quello che vuoi fare. C’è un male che deve essere sconfitto o un oggetto magico che deve essere recuperato per salvare il mondo. Ma in realtà, tutto quello che vuoi fare è pasticciare alla guida di auto o chiacchierare con le persone in città.

Nella maggior parte dei giochi, le attività collaterali si sentono completamente separate dalla trama effettiva, ma questa disconnessione non esiste in RDR2 . Per la maggior parte del gioco, il tuo unico vero obiettivo è sopravvivere. La banda ha costantemente bisogno di soldi e risorse, che si adatta abbastanza bene a un gioco che è apparentemente sul commettere un sacco di crimini. Ci sono missioni da intraprendere, che tipicamente ruotano attorno a un grande punteggio, come rapinare una banca o dirottare un treno. Ma praticamente ogni altra cosa che fai nel gioco contribuisce anche a questo.

Un membro della banda è uno strozzino, ad esempio, e c’è una serie di missioni in cui devi raccogliere i debiti non pagati. Può sembrare terribile – non mi piace particolarmente picchiare i contadini poveri per un po ‘di soldi – ma ha sempre avuto senso nel contesto della storia. Le persone disperate sono costrette a fare cose disperate. All’inizio del gioco, la banda si congela, muore di fame e si rompe, e mentre le cose migliorano più tardi, sembrano sempre vivere al limite.

Red Dead Redemption 2

Anche le attività collaterali apparentemente superflue hanno uno scopo. Puoi cacciare bufali e cervi o andare a pescare, e farlo non solo fornisce oggetti utili, ma aiuta a nutrire il gruppo. Andare a giocare a poker è divertente, ma è anche un altro modo per ottenere denaro. Questi momenti fluiscono in modo molto naturale. Non vai a scegliere missioni secondarie da un menu; loro si presentano organicamente. Potresti tornare al campo per far cadere una carcassa di coniglio, e qualcuno ti tirerà da parte per raccontarti su una nuova rapina o ti chiederà di far pescare il loro bambino annoiato. Arthur potrebbe trovare una lettera del suo amore perduto da tempo seduta sul suo letto, che lo trascina in un’altra direzione.

La linea tra la storia e le missioni secondarie è molto sfocata in RDR2 , e lo stesso vale per alcune delle interazioni più piccole che avrai nel corso del gioco, che possono aprire nuove trame o sbloccare contenuti. Mentre viaggi, ti imbatti in tutti i tipi di persone, molte delle quali hanno bisogno di aiuto. Gli estranei bisognosi ti chiederanno soldi, o potresti aiutare qualcuno che viene rapito sulla strada aperta. Spesso, intervenire può portarti in direzioni interessanti. Una volta, ho trovato un uomo sul ciglio della strada che era stato morso da un serpente velenoso, e ho accettato di succhiargli il veleno dalla sua gamba. Più tardi, l’ho trovato seduto fuori da un grande magazzino in città, e si è offerto di comprarmi tutto quello che volevo. Queste interazioni possono anche andare molto male. Qualcuno che chiede acqua o soldi per strada potrebbe essere solo uno stratagemma per cercare di derubarti. RDR2 si svolge in un momento cinico e ti costringe a diventare un cinico quando decidi se vuoi aiutare le persone.

Per quanto naturale possa sembrare tutto ciò, lo scheletro del gioco sarà familiare a chiunque abbia già giocato a un gioco Rockstar. Strutturalmente, il gioco ricorda molto GTAV . La maggior parte delle missioni coinvolge furtivamente da qualche parte per rubare qualcosa o uccidere qualcuno, e alla fine, si trasformano in una sparatoria. RDR2 ha un aspetto molto pesante che si adatta all’impostazione. Le pistole hanno un peso reale per loro e richiedono tempo per ricaricare, mentre le scazzottate possono essere brutali, slog violenti che sembrano strappati dal Daredevil di Netflix .

Anche la violenza può essere stancante. I grandi shootout coinvolgono tutti un numero improbabile di nemici che ti arrivano a ondate, e sedersi dietro una copertura che spara alla polizia finalmente diventa vecchio. Molto simile a Fallout 4 , RDR2 ama anche mostrare uccisioni particolarmente raccapriccianti; se si ottiene un bel colpo alla testa, il tempo rallenta e la telecamera ingrandirà lo spettacolo insanguinato. È piuttosto bello la prima volta che lo vedi, ma non tanto andando avanti.

Red Dead Redemption 2

Forse non sorprendentemente per un occidentale, una parte enorme del gioco viene speso giocata a cavallo. I cavalli sono, in qualche modo, analoghi alle auto in GTA . Sono la tua principale forma di trasporto, necessaria per aggirare l’enorme mondo di RDR2 . Puoi rubarne uno se ne hai bisogno, e ci sono razze diverse con attributi diversi. Puoi persino “aggiornare” un cavallo dandogli scarpe migliori o un nuovo taglio di capelli.

Ampie strisce della storia si svolgono in questo modo. Mentre fai lunghe passeggiate in tutto il paese, i personaggi parleranno praticamente di tutto: le lotte della banda, le relazioni personali, i sogni futuri, la costante invasione della civiltà. Questi momenti sembrerebbero noiosi se non fossero così ben fatti. Non mi sono mai annoiato di conoscere questi personaggi mentre osservavo paesaggi meravigliosi: campi bianchi innevati o ampie pianure aperte, cieli blu chiaro o scuri che si accendono di crepitii di luce.

I cavalli sono più che semplici mezzi di trasporto, in quanto aiutano a formare un legame personale con il mondo. Puoi legare con un cavallo specifico nel tempo e le sue abilità aumenteranno se ti prendi cura di lui e gli dai attenzione. L’ho trovato rilassante per abbattere un destriero dopo una battaglia stressante. Possono diventare spaventati in battaglia e anche morire se non stai attento. Ci sono stalle in modo da poter tenere più cavalli, anche se ne ho bloccato uno solo per la maggior parte del mio tempo con il gioco. Sembrava strano scambiarla solo dopo aver vissuto così tanto insieme. In RDR2, il mondo sta cambiando e tu sei costantemente in movimento, quindi il tuo cavallo può essere l’unica costante nella tua vita.

IL GIOCO PIÙ MATURO CHE ROCKSTAR ABBIA MAI REALIZZATO

Red Dead Redemption 2 è facilmente il gioco più sfumato ed emotivamente complesso che Rockstar abbia mai realizzato. Questo non è uno sviluppatore noto per moderazione o tolleranza, ma entrambi sono in mostra quando si tratta di personaggi e storie di RDR2 . Di particolare rilievo è il modo in cui il gioco si avvicina alla gara. La banda olandese è incredibilmente diversa, con personaggi neri, messicani, nativi americani e misti, e il loro capo è ferocemente protettivo nei confronti di tutti.

Commenti ingiustificati su come un commerciante di cavalli “non ama i cubani” lo infastidisce, e diventa visibilmente sconvolto quando la gente chiama “selvaggi” i nativi americani. A volte il gioco tocca anche le difficoltà di essere in grado di capire la vita degli altri. Quando la banda si sposta a sud per evitare la legge, Arthur – che in generale è un bravo ragazzo, a parte l’omicidio – dice che non nota alcuna differenza tra il razzismo lì e altrove. “Con tutto il dovuto rispetto”, dice Lenny, un membro nero della banda, “non te ne accorgeresti.”

Il gioco ha meno successo quando si tratta del trattamento delle donne. Mentre ci sono un sacco di personaggi femminili nel gruppo, a parte una donna – che diventa un vero e proprio pistolero più che a metà del gioco – sono per lo più relegate a ruoli secondari, come madri, amanti e badanti. Anche quando sembra che il gioco possa avere qualcosa di interessante da dire sui diritti delle donne, in particolare in un periodo così opprimente, inciampa su se stesso. Una missione ha Arthur che protegge un gruppo di manifestanti in lotta per il diritto di voto delle donne. Ma la loro passione e il loro coraggio non sembrano aver guadagnato molto rispetto da Arthur. “Non sono stato votato prima,” dice quando è tutto finito, “ma mi sto surriscaldando per i diritti di voto.”

L’unico luogo in cui l’immersione del mondo di RDR2 è veramente rotto viene in alcuni dei momenti non scritti inerenti al modello GTA focalizzato sul crimine . Il problema principale è che è davvero facile commettere un crimine accidentalmente, e quando lo fai, sei punito per questo. I pulsanti contestuali del gioco, che fanno cose diverse a seconda della situazione, possono essere una particolare fonte di frustrazione.

Una volta, ho lasciato una berlina e ho cercato di salire sul mio cavallo per tornare al campo. Sfortunatamente, lo stesso pulsante che mi permette di montare il mio destriero è usato anche per derubare gli estranei, e qualcuno è rimasto abbastanza vicino al mio cavallo che li ho aggrediti accidentalmente. Ciò ha portato a una sequenza di inseguimenti prolungata, in cui le forze dell’ordine locali mi hanno costretto a lasciare la città. Un’altra volta, ho montato per sbaglio il cavallo di qualcun altro – era una notte buia e nebbiosa – ed sono stata immediatamente denunciata per furto, e ne è seguita una simile caccia alle forze dell’ordine. Ho finito per far intrecciare la coda del mio cavallo in modo da poterla individuare rapidamente in un gruppo.

Red Dead Redemption 2

Questi momenti erano rari, ma si sono distinti per il modo in cui hanno pulito l’immersione. RDR2 va in modo ridicolo per rendere reale il suo mondo, riempiendolo di dettagli che molti giocatori probabilmente non noteranno o esploreranno consapevolmente, ma aggiungeranno un incredibile livello di plausibilità alla simulazione. Puoi parlare con qualsiasi persona che incontri nel gioco, per esempio. Molti non avranno molto altro da dire se non un semplice “ciao” o “lasciami in pace”, ma a volte, sarai trattato per una nuova storia o missione interessante.

Nel frattempo, ho adorato la routine rassicurante del campo e come sapevo dove sarebbero stati tutti basati sull’ora del giorno. Ho passato una quantità di tempo imbarazzante per assicurarmi che Arthur fosse ben curato, e ho sempre assicurato che indossasse l’abito giusto per il momento. Quando il suo cappello è saltato nel bel mezzo di una battaglia, mi sono assicurata di rimetterlo. In molti giochi ad alto budget, può sembrare di scivolare in una ricostruzione digitale del mondo reale. In RDR2, è come se fossi bloccato in quel mondo.

NON PUOI PARLARE DI QUESTO GIOCO SENZA PARLARE DI CRUNCH

Inoltre non puoi parlare di questo gioco senza parlare delle condizioni in cui è stato creato. Questi piccoli dettagli di costruzione del mondo non sono semplicemente accaduti; erano il prodotto di centinaia di persone che lavoravano per lunghe ore, spesso sotto lo stress di un crunch prolungato, un termine industriale per gli straordinari forzati. È qualcosa di cui Rockstar è stato accusato in passato, e mentre inizialmente la compagnia ha negato che alcuni membri dello staff siano stati costretti a lavorare per circa 100 ore su RDR2 , un rapporto di Kotaku di questa settimana ha rivelato che il crunch era parte integrante della creazione del gioco . Con questa conoscenza, è impossibile separare le esperienze dei creatori del gioco dal gioco stesso.

RDR2 è innegabilmente un gioco incredibilmente dettagliato e abilmente realizzato, ma è difficile non chiedersi se un gioco di questa scala possa essere realizzato in un modo che non danneggi i suoi creatori. Rockstar non è l’unico autore del reato, ovviamente, poiché il crunch è prevalente nello sviluppo di giochi di successo. Ma mentre apprendiamo di più su come giochi come questo sono fatti, è una cosa importante da considerare quando si guardano i grandi giochi open-world su questa scala.

Nella sua recensione dell’analoga enorme Assassin’s Creed Odyssey , Heather Alexandra di Kotaku ha scritto: ” Odyssey è bellissima e mi piace interpretarla, ma mi chiedo quale sia esattamente il costo umano per il mio divertimento. Mentre adoravo la maestosità del mondo di Odyssey , spesso mi sentivo a disagio a partecipare. “Lo stesso dicasi per Red Dead e i giochi che inevitabilmente seguiranno, diventando sempre più grandi e più densi con i dettagli.

In tutti i suoi giochi, Rockstar ha puntato a rendere le esperienze che sono al tempo stesso massicce e realistiche, e in molti modi, Red Dead Redemption 2 sembra il culmine delle ambizioni ambite dallo sviluppatore. Ancora meglio, lo fa con un livello di maturità e cura che è spesso sfuggito allo sviluppatore. È ancora un gioco in gran parte dedicato alla lotta e all’uccisione, ma anche a uno che esplora temi come il razzismo e l’urbanizzazione in un modo che sia naturale e premuroso. Puoi considerarlo come una versione occidentale di GTA , ma è anche molto di più.

Sotto il suo esterno aspro e violento c’è una storia con tanto cuore e un mondo stratificato di dettagli da scoprire. Ti dà molto da pensare al tuo caffè mattutino.


Hits: 37

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti