Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Potrebbe essere che Rick non muoia fisicamente ma emotivamente? ⋆ Il salotto delle parole

Ciao! vuoi iscriverti alla nostra newsletter? se la risposta è si, compila qui sotto, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Hello! do you want to subscribe to our newsletter? if the answer is yes, fill it out below, and get our updates!


Sappiamo già tutto: Andrew Lincoln lascia The Walking Dead , e logicamente Rick muore. Ma una teoria vola sopra le teste dei non credenti nella morte dell’ultimo Grimes  maschio nel quinto episodio di questa nona stagione: viene salvato in qualche modo, più precisamente perché sarà trasferito da Jadis nell’elicottero benedetto trasferendolo in una nuova comunità dove potranno curarlo.

Sembra strano, vero? Già la promozione del prossimo episodio inizia con un preavviso piuttosto semplice e concreto: ULTIMO EPISODIO DI RICK GRIMES .

La teoria non suona male , e la brusca caduta del leader dei sopravvissuti ci sembra molto patetica . Ecco perché molti fan si aggrappano alla fede di continuare a vedere lo sceriffo Cowboy per qualche altro episodio … e potrebbero avere ragione, almeno dal lato della carne … Di cosa sto parlando? Penso che forse la scomparsa possa diventare di Rick come un leader e quindi come il protagonista principale, non come un essere umano con braccia, gambe, busto, testa, eccetera anatomici.

Rileggiamo la lettera che Andrew Lincoln ha indirizzato alla stampa per la sua partenza dalla serie.

Grazie … 
per esservi uniti a noi in questo viaggio. Per nove anni di paura, dolore, rabbia e, ammettiamolo, il coraggio che avete dimostrato attraverso questi 115 episodi. Grazie per i servizi giornalistici che vanno oltre i livelli civili della resistenza umana. 
Per capire che nonostante l’alto volume di morti viventi, si tratta di una storia di speranza, famiglia e amicizia. Persone senza nulla in comune che scoprono di avere tutto in comune. Uniti dalla loro ricerca di umanità e un posto da chiamare casa. Una storia che, forse, ha più rilevanza oggi di quella che avevamo quando abbiamo iniziato.
È stato il ruolo più eccitante, stimolante e soddisfacente della mia carriera e, per quasi un decennio, la più grande avventura della mia vita professionale. Questa stagione sembra la serie di cui mi sono innamorato anni fa e il mondo a cui stavamo andando incontro quando abbiamo finito il pilota. 
Secondo i miei calcoli, ho ucciso più di 400 zombi durante l’apocalisse. Ho perso un cavallo, ho trovato un cavallo. Ho perso una ragazza … non ha funzionato bene. Ho mangiato un cane una volta. Ho usato un poncho di carne due volte. Sono fuggito da un gruppo di hipsters cannibali. Per non dire che mi hanno sparato due volte, sono stato picchiato con una mazza da baseball, sono stato pugnalato tre volte, ho morso la gola di un altro uomo (mi dispiace, era strano e assomigliava ad un pollo) e ho riparato i miei stivali da cowboy 12 volte .
Abbiamo iniziato come film indipendente e anni dopo siamo diventati un acronimo di tre lettere (TWD). Lungo la strada, abbiamo avuto il piacere unico di incontrare gli appassionati di zombie da tutto il nostro meraviglioso pianeta . Da Tokyo a Trinidad le persone si sono unite per il loro amore per questa storia di sopravvivenza … e per i capelli straordinariamente deliziosi di Norman Reedus. 
È stato un viaggio selvaggio formato dalla relazione tra la serie, i suoi fan e, non in piccola misura, voi brave persone della stampa. 
Non vedo l’ora di continuare la sua copertura della serie e dei miei amici ad Atlanta per le stagioni a venire e quello che hanno programmato è incredibile. 
Quindi, grazie. 
Per tutto

– ANDREW LINCOLN

In nessun momento in questa estesa missiva l’attore inglese nomina la morte del personaggio per quanto riguarda il corpo. È in più i dati di Rick come personaggio, come patriarca del gruppo. “Secondo i miei calcoli, ho ucciso più di 400 zombi durante l’apocalisse. Ho perso un cavallo, ho trovato un cavallo. Ho perso una ragazza … non ha funzionato bene. Ho mangiato un cane una volta. Ho usato un poncho di carne due volte. Sono fuggito da un gruppo di hipsters cannibali. Mi hanno sparato due volte, sono stato picchiato con una mazza da baseball, sono stato pugnalato tre volte, ho morso alla gola un altro uomo  e ho riparato i miei stivali da cowboy 12 volte ” Sottolineiamo questo: è la descrizione di un modo di essere, non al 100% del personaggio, del fisico.

Posso continuare con le citazioni delle persone che vivono e circondano il mondo di The Walking Dead . Non molto tempo fa,Angela Kang , la nuova e piuttosto degna corrente dello showrunner della serie, ha lasciato la palla pungente prima del ritorno di Lincoln , NOT RICK . 

In un’intervista con il sito web della BBC News , la società di produzione è stata piuttosto strana quando ha commentato la partenza dell’attore. Cito:

E ‘decisamente fuori dallo spettacolo in questa stagione. L’intenzione è che questa sia la sua uscita dallo spettacolo. Ma chissà che tempo può portare. Amiamo sempre il nostro Andrew, quindi visto che abbiamo dei salti temporali, non sai mai cosa potrebbe accadere.

– ANGELA KANG

A sua volta,  Khary Payton , il nostro amato re Ezekiel , ha anche preso la posizione di commenti taglienti e, più dalla sensazione che dal fatto, ha lasciato la sua opinione al riguardo. In un’intervista con il sitoExpress , ha detto:

Quando guardo indietro e penso a questo [l’uscita di Rick], penso che sia stato un evento incredibile, e ho la sensazione che nulla sia scritto nella pietra.

– KHARY PAYTON

“Niente è scritto nella pietra” , cioè non c’è nulla di definito.

Indubbiamente, la partenza del personaggio di Rick sarebbe un errore irreparabile per la serie di zombie paladini, forse la causa del declino totale dello spettacolo, addio per sempre. Ecco perché la speranza rimane ferma, e ancora di più se vediamo e analizziamo le foto promozionali per il prossimo episodio: vogliono farci capire che il destino di Rick è morire da solo, mangiato dagli zombie  (l’ammiccare con l’abbandono della sua arma è piuttosto figurativo), ma se ricordiamo il trailer della nona stagione che è stato visto nel Comic-Con di San Diego ho notato che non è così.

Di seguito lascio 3 immagini ufficiali del quinto episodio e 2immagini di quel trailer in cui vediamo che Rick in realtà arriva al ponte e sarà aiutato, bah, salvato, di fronte alla gigantesca orda che lo insegue.

La “fuga” di Rick con Jadis e la sua successiva perdita di leadership totale sarebbe un buon modo per affrontare una decima o undicesima stagione di The Walking Dead ; Sarebbe un ottimo modo per aggiornare la serie e dare al fan un motivo per continuare a guardarlo.

Rick può perdere la sua anima come leader ma non il suo corpo: una cosa si riprende, l’altra si trasforma in cenere … e per sempre.

Hits: 44

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti