La storia dell'uomo che è nato con la testa rovesciata ⋆ Il salotto delle parole

La storia dell’uomo che è nato con la testa rovesciata

La storia dell’uomo che è nato con la testa rovesciata

Claudio Vieira de Oliveira è nato a Monte Santo, Bahia, in Brasile e non appena ha emesso il primo respiro al di fuori del grembo materno, gli stessi medici che lo avevano portato al mondo lo hanno condannato a morte.

Risultati immagini per Claudio Vieira de Oliveira

Alla madre fu consigliato di lasciare morire il bambino – dopotutto, apparentemente non aveva alcuna possibilità di rimanere in vita. Ma, nonostante questa prospettiva crudele, Claudio è oggi un esempio vivente di superamento.

Risultati immagini per Claudio Vieira de Oliveira

E’ nato con seri problemi e deformità alle articolazioni, essendo che la sua testa è completamente capovolta , in basso, prendendo contatto con la schiena. Anche così, la sua formazione di ossa e articolazioni non ha causato la sua morte, e oggi Claudio è in grado di raccontare la sua storia in discorsi motivazionali.

Impact.

Daily Mail ha recentemente riportato il caso di questo brasiliano e, da allora, la sua storia si è diffusa sui social network di tutto il mondo. Claudio racconta che aveva bisogno di allenarsi molto per essere indipendente e fare cose normali, come usare un cellulare, accendere la televisione o il computer.

Conferenza di Claudio Vieira

Molti movimenti che quasi tutti fanno con le loro mani, Claudio è costretto a eseguirli con l’aiuto della sua bocca. Ha anche scarpe speciali che facilitano la sua locomozione. Contrariamente alla maggior parte dei bambini, Claudio iniziò a camminare sulle ginocchia quando aveva otto anni.

Risultati immagini per Claudio Vieira de Oliveira

” Oggi c’è una grande gioia in Claudio. È quasi come qualsiasi altra persona. Non abbiamo mai provato a “aggiustarlo” e lo abbiamo sempre motivato a cercare di fare le cose da solo. Non si è mai vergognato di camminare per strada ” , dice Maria José, madre del ragazzo.

Supporto.

Nel corso della sua vita, Claudio ha avuto il sostegno della sua famiglia, tanto che anche la sua casa è stata adattata per avere maggiore mobilità e indipendenza. ” Durante tutta la mia vita, ho imparato ad adattare il mio corpo al mondo “, dice. Claudio frequentava la scuola in modo normale e si era persino laureato all’università.

Famiglia Claudio Vieira

La sua vita è normale: ama guardare le soap opera e il giornale, legge le riviste, usa il computer, scrive, si alimenta da solo, esce con gli amici, balla, viaggia e, naturalmente, ha degli appuntamenti.

Risultati immagini per Claudio Vieira de Oliveira

Le condizioni di Claudio non sono state diagnosticate fino a poco tempo fa da un’équipe medica specializzata. È portatore di una disabilità rara conosciuta come artrogriposi congenita . ” Non mi vedo come una persona diversa. Sono una persona normale ” , dice Claudio.

Hits: 43

Michela MuzzatiMichela Muzzati

Ciao a tutti, mi chiamo Michela e nel tempo libero faccio la blogger. Sono appassionata di film, serie tv e videogiochi, ma mi piace scrivere qualsiasi cosa attiri la mia curiosità. Ho una passione sfrenata per tre serie tv, The Walking Dead, Vikings e Breaking Bad, dove nel blog, puoi trovare diversi articoli. Il mio idolo in assoluto è Freddie Mercury, nel blog nasce una sua categoria. Ho una profonda stima per il giornalista Carmelo Abbate, mi piace definirlo, il mio maestro di vita e lo è. Da lui ho imparato molto, in particolare l'onestà e il rispetto su tutto quello che faccio. Non ho hobby, ma se seguire ogni suo programma, ogni suo scritto, ogni sua avventura, ogni sua ricetta, si può definire tale, allora il mio hobby è Chef Rubio, che amo profondamente. Spero che questo blog ti piaccia e ci aiuterai a divulgarlo, magari con una semplice condivisione dell'articolo che hai appena letto. Grazie a tutti e buona lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti