La principessa Penny Marshall muore all'età di 75 anni. Addio Penny ⋆ Il salotto delle parole

La principessa Penny Marshall muore all’età di 75 anni. Addio Penny

La principessa Penny Marshall muore all’età di 75 anni. Addio Penny

Penny Marshall , la donna che era dietro nastri come “Jumpin ‘Jack Flash” “Danno il colpo”, “Risvegli”, “La moglie del predicatore” e, naturalmente, “Big”, è scomparsa lo scorso lunedì a causa di complicazioni del diabete all’età di 75 anni

Prima di dirigere questi titoli emblematici degli anni ’80 e ’90, Marshall ha iniziato la sua carriera come attrice negli anni ’60 e ha iniziato a recitare con un ruolo ricorrente in “The Odd Couple”, diretto da suo fratello, Garry Marshall . Ma la sua grande occasione è arrivata quando Garry aveva bisogno di un personaggio chiamata Laverne DeFazio per un altro dei suoi successi, “Happy Days”. Lei, insieme alla sua collega  Cindy Williams , ha ripetuto i ruoli nello spin-off di successo “Laverne & Shirley”, una serie che ha raggiunto le otto stagioni. Laverne de Marshal è diventato uno dei personaggi televisivi americani più iconici di tutti i tempi.

immagine

In una dichiarazione rilasciata dalla sua famiglia a causa della sua morte, si potrebbe leggere ” Speriamo che la tua vita continui a ispirare gli altri a trascorrere del tempo con la famiglia, a lavorare sodo e realizzare tutti i loro sogni “. Marshall ha seguito le orme del fratello e ha iniziato a lavorare dietro la telecamera. Ha iniziato a dirigere la televisione, ma presto è passata ai film. Nel 1986 ha diretto Whoopi Goldberg nella commedia ‘Jumpin’ Jack Flash ‘. Ma è stato il suo secondo lavoro a raggiungere un successo maggiore: “Big”, con Tom Hanks , che ha reso Marshall la prima donna a dirigere un film con oltre 100 milioni di entrate .

Tom Hanks e il regista Penny Marshall in "Big"

Il suo film ‘Awakenings’ del 1990 è stato nominato per il miglior film agli Academy Awards, tuttavia, non ha ricevuto la nomination in direzione. Un altro grande successo di Marhsall è arrivato nel 1992 con “They give the blow”, l’omaggio alle Rockford Peaches, la squadra di maggior successo nel campionato di baseball femminile americano. Il film – la cui frase “No Crying in Baseball” appare come una delle 100 citazioni più popolari di tutti i tempi all’American Film Institute – è oggi considerato un altro indiscutibile classico che continua a ispirare nuove storie.

La carriera di Penny Marshall indubbiamente ispira le donne di tutto il mondo. Il suo lavoro ha aiutato a cambiare le percezioni e le aspettative sia prima che dietro la telecamera.

Le reazioni delle reti non si sono fatte aspettare. Tra questi, Hanks ha mostrato il suo affetto per la regista, e Rob Reiner ha espresso la sua memoria per la donna con la quale è stato sposato per 10 anni.

Hits: 23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti