Golden Globes 2019: Rami Malek e Bohemian Rhapsody vincono alla grande ⋆ Il salotto delle parole

Golden Globes 2019: Rami Malek e Bohemian Rhapsody vincono alla grande

Golden Globes 2019: Rami Malek e Bohemian Rhapsody vincono alla grande

 

RAMI MALEK E BOHEMIAN RHAPSODY VINCONO ALLA GRANDE

Il biopic dei Queen Bohemian Rhapsody ha  superato le recensioni mediocri, la polemica sulla sua rappresentazione di Freddie Mercury  hanno vinto non solo il miglior dramma ma il premio come miglior attore per Rami Malek. Bradley Cooper era stato il favorito per vincere il premio fino a notte fonda, ma Malek aveva guadagnato un sacco di buona volontà nel settore per la sua acclamata interpretazione e non c’è niente che la stagione dei premi ami più di un film biografico.

Questa è stata la vittoria più controversa della serata poiché i critici in generale hanno avuto grossi problemi con il film, dalla sua discutibile qualità su un livello base di produzione cinematografica al trattamento di Mercury stesso per mano dei membri della band sopravvissuti e della proprietà dei Queen i titolari Brian May e Roger Taylor. Eppure nulla di ciò sembrava importare per l’HFPA; o per il pubblico, visto che Bohemian Rhapsody ha superato Deadpool 2 per diventare l’ottavo film campione di incassi dell’anno.

GLENN CLOSE BATTE LADY GAGA PER LA MIGLIORE ATTRICE

Glenn Close ha partecipato alla corsa agli Oscar all’inizio della scorsa estate con The Wife , un film indipendente basato sul romanzo di Meg Wolitzer che ha ricevuto recensioni di tutto rispetto, ma ha raccolto consensi immediati per la sua leadership. Mentre Close è stato attivo sul trailer della stagione dei premi e ha una manciata di critici vince a suo nome, è stata per lo più caduta fuori dalla conversazione degli Oscar. La maggior parte degli esperti aveva predetto che avrebbe perso nella categoria di miglior attrice in un film drammatico per Lady Gaga, il cui lavoro in A Star is Born è stato uno degli elementi più discussi della stagione dei premi per diversi mesi. Close aveva già vinto due Golden Globe in passato e la HFPA non amava altro che un nuovo talento fresco, quindi la vittoria di Gaga sembrava inevitabile.

Ma poi non lo era. Con grande sorpresa di tutti i presenti nella stanza – tra cui Close stessa – ha vinto il premio ha fatto uno dei discorsi più sentiti della notte. La vittoria mette Close in corsa per l’Oscar, anche se la sua competizione principale è ora l’altra vincitrice della migliore attrice della serata, Olivia Colman di The Favorite .

GREEN BOOK DIVENTA UN OSCAR 

Il Green Book sarebbe sempre stato un grande attore dell’Oscar dal momento in cui è stato presentato al Toronto International Film Festival con recensioni entusiastiche e gli è valso il tanto ambito premio del pubblico. Tuttavia, il film ha anche dovuto affrontare le controversie che circondano la veridicità della sua supposta storia vera, in particolare dopo che la famiglia di uno dei soggetti, il pianista jazz Don Shirley, ha confutato molte di quelle affermazioni e condannato il suo ritratto di lui.

Proprio come il contraccolpo sulla corsa non sembra aver danneggiato Three Billboards Outside Ebbing, Missouri ai Golden Globes, niente di tutto ciò ha avuto effetto sul Green Book , che ha portato a casa tre premi, tra cui Miglior Commedia / Musical e Miglior Sceneggiatura. Altri film come Vice e The Favorite sembravano più probabili dei vincitori, ma il film di Peter Farrelly aveva il vantaggio più alto.

Tuttavia, la domanda ora è se può portare quell’hype agli Oscar o se la situazione dei Tre Billboard si ripeterà. In ogni caso, sono cominciate vere e proprie polemiche e i cineasti devono cimentarsi con la realtà della loro situazione.

È NATO UN SOLO PREMIO PER UNA STELLA

Uno degli aspetti negativi della stagione dei premi è che è molto facile trascorrere mesi alla volta facendo delle ipotesi. Non ci vuole molto per ritrovarsi trascinati in una narrazione conveniente, come credere che certi film o attori vinceranno tutto perché è proprio così. Di tutti i film che fanno attualmente parte della conversazione degli Oscar, A Star is Born è facilmente quello che ha assorbito più ossigeno nella stanza. È impossibile evitare di parlarne o insistere sul fatto che l’esordio alla regia di Bradley Cooper dominerà ogni cerimonia a cui parteciperà.

Eppure ha portato a casa solo un premio ai Globes, nonostante sia stato nominato per cinque e sembra il tipo esatto di film che l’HFPA ama assegnare. Bradley Cooper è andato a casa a mani vuote. Lady Gaga non ha vinto la migliore attrice in un dramma come molti avevano previsto. Alla fine, il premio che ha portato a casa è andato a Best Song per “Shallow”, quindi almeno Gaga ha ottenuto una statua fuori dalla serata.

È difficile affermare che questo significa che A Star is Born non andrà bene agli Oscar. C’è una grande differenza tra gli oltre 90 elettori dell’HPA e le migliaia di membri dell’Accademia. Ma ciò che fa è mettere una foratura in quell’immagine apparentemente invincibile di A Star is Born come il fenomeno della stagione.

 

Richard Madden e Keeley Hawes in Bodyguard Netflix

RICHARD MADDEN VINCE IL PREMIO COME MIGLIOR ATTORE IN UN PROGRAMMA TELEVISIVO

Il favorito di Game of Thrones Richard Madden ha vinto per la sua performance in Bodyguard . Quest’anno, solo una delle nomination per il miglior attore in un film TV apparso nella categoria (Jason Bateman per Ozark), quindi senza alcuna competizione con Better Call Saul , Ray Donovan o This Is Us , questa è stata una delle  più difficili categorie da prevedere. Madden ha ricevuto il plauso della carriera per il suo lavoro in Bodyguard e per essere una serie non americana è stato un successo per i contendenti del Golden Globe con la Hollywood Foreign Press Association. Eppure, su alcuni avrebbero scommesso.

MICHAEL DOUGLAS ERA IN UNA SERIE TELEVISIVA DELLA COMMEDIA?

Sì, Michael Douglas è attualmente protagonista di una commedia televisiva e sì, ha vinto un Golden Globe per attori come Bill Hader per Barry e Donald Glover per Atlanta . Douglas recita al fianco di Alan Arkin e Danny DeVito come attore anziano che dirige una scuola di recitazione a Hollywood. La serie è stata molto ben accolta in modo critico e ha un gruppo di SAG Awards in attesa della vittoria del Golden Globe, quindi questa vittoria per Douglas non è stata una sorpresa tanto quanto il genere di cose che ti aspetti solo se sai cos’è l’amore dei Golden Globes. Eppure, molti avevano predetto che Bill Hader avrebbe replicato il suo successo all’Emme qui, quindi la vittoria di Douglas non è mai stata una sorpresa.

THE AMERICANS FINALMENTE OTTIENE LE SUE QUOTE

The Americans di FX sono stati una beniamina dalla sua prima stagione, ma il successo ottenuto in gran parte lo ha eluso per la maggior parte della sua corsa di sei stagioni. Le cose sono cresciute nella seconda metà della durata dello show, ma non hanno mai vinto quel fantomatico Best Drama Emmy. Ora che lo show è finito, l’HFPA ha ritenuto opportuno dare allo spettacolo le sue quote e premiarlo con il Golden Globe come miglior serie televisiva – Drama. Non male che the Americans non ha dovuto affrontare la potenza di Game of Thrones , ma la concorrenza era ancora dura in forma di Amazon Homecoming e BBC America Uccidere Eve . Per gli amanti della TV, questo è stato uno dei migliori premi in una notte molto strana.

Hits: 27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti