25 personaggi iconici creati da Stan Lee, la leggenda dei fumetti Marvel ⋆ Il salotto delle parole

25 personaggi iconici creati da Stan Lee, la leggenda dei fumetti Marvel

25 personaggi iconici creati da Stan Lee, la leggenda dei fumetti Marvel

Stan Lee, uno dei nomi di fumetti più leggendari della Marvel, è morto all’età di 95 anni. Tuttavia, tutte le sue creazioni – che non sono poche – fanno di Stan “The Man” Lee per sempre vivere in ogni fumetto che leggiamo o in ogni film che guardiamo.

Dai un’occhiata alla nostra lista dei migliori personaggi Marvel creati da Stan Lee!

1. Spider-Man

uomo ragno

Uscita: Amazing Fantasy # 15 (1962) – Cast e troupe completi

Spider-Man è senza dubbio il personaggio di maggior successo che Stan Lee abbia mai creato. L’adolescente che viene morso da un ragno radioattivo è riuscito a diventare il più famoso supereroe di tutti i tempi, stabilendo una forte connessione con tutti i giovani che entrano in contatto con la sua storia.

A quel tempo, Lee cercò di creare un personaggio diverso da quello a cui erano abituati i fan del fumetto e fu quando notò che stava passando un ragno che decise di creare l’adolescente con poteri di ragno. E anche se al regista della Marvel non piacque molto l’idea, il fumetto fu pubblicato e le vendite furono tali che le avventure di Spider-Man continuarono fino ad oggi.

All’interno di Aranhaverso, Lee ha anche creato alcuni dei personaggi iconici più comici come gli zii di Peter Parker, Gwen Stacy e Mary Jane, e cattivi come Doctor Octopus, Sandman, Green Goblin e Vulture.

2. L’incredibile Hulk

carcassa

Premiere: The Incredible Hulk # 1 (1962)

A differenza di altri supereroi, Bruce Banner è un personaggio consapevole della distruzione che i suoi poteri possono causare. Stan Lee si è unito all’artista Steve Ditko per creare un personaggio basato sui personaggi classici Frankenstein e Dr. Jekyll e Mr. Hyde. The Incredible Hulk non è altro che un’allegoria sulla perdita di autocontrollo e su come la rabbia possa essere incanalata in qualcosa di positivo.

Sfortunatamente, i fumetti originali del personaggio non durarono a lungo, costringendo Lee a trasferire Bruce Banner a HQ Tales of Atonish . Tuttavia, la sua popolarità alla fine acquisì slancio e con essa l’Incredibile Hulk riconquistò il proprio fumetto e il suo posto nella cultura pop.

Abominevole, la nemesi più famosa di Hulk, fu creata anche da Lee, questa volta insieme all’artista Gil Kane. Il cattivo ha debuttato in Tales to Atonish # 90.

3. Iron Man

uomo di ferro

Tales of Suspense # 39 (1963) – Cast e troupe completi

Iron Man è un personaggio noto per affrontare una situazione estremamente brutta e diventare un supereroe. Con l’aiuto del denaro e del genio, ovviamente.

Uno dei Vendicatori originali, l’eccentrico miliardario Tony Stark è il più vicino a Batman nell’universo Marvel. Stan Lee lo creò come un simbolo del capitalismo durante la Guerra Fredda, esplorando le questioni relative al terrorismo e al crimine aziendale.

È interessante notare che, sebbene fosse un personaggio con una personalità spregevole, i fumetti di Iron Man erano sempre i più popolari tra il pubblico femminile.

Stan Lee ha anche creato alcuni dei personaggi più amati dell’universo di Iron Man, come Pepper Potts e il fedele Edwin Jarvis.

4. Dottor Strange

strano dottore

Strange Tales # 110 (1963) – Cast e troupe completi

Stan Lee potrebbe aver esplorato il cosmo con i Fantastici Quattro, ma è stato con il Dottor Strange che ha navigato le dimensioni alternative del multiverso della Marvel.

Basato sul programma radiofonico degli anni ’30 Chandu, il Mago , l’idea era di sviluppare diversi concetti di magia e stregoneria con l’aiuto delle illustrazioni surrealiste di Steve Ditko. E, oltre a un mix tra il mondo reale e quello magico, c’è anche un mix tra cultura orientale e cultura occidentale.

Il dottor Strange può avere poteri davvero fantastici, ma è ancora un cattivo uomo, e forse è per questo che è diventato uno dei personaggi più sviluppati nell’universo Marvel.

Di questo universo mistico, Lee ha anche creato altri personaggi importanti come Wong, Elder e Nightmare.

5. Black Panter 

pantera nera

Premiere: Fantastic Four # 52 (1966) – Cast e troupe completi

Fu Stan Lee a creare il primo supereroe nero con il suo fumetto a fumetti. Il personaggio ha iniziato con un ruolo minore nel quartier generale dei Fantastici Quattro per studiare la reazione del pubblico. Tuttavia, il suo successo fu così grande che alla fine vinse i suoi stessi fumetti.

Il personaggio non otterrà il suo valore solo nella sua ricchezza e nel suo potere, ma anche nel suo cuore, essendo sinceramente una brava persona. Infatti, Black Panther aveva diritto a storie così ricche e complesse che culminarono con il suo arco Panther’s Rage trasformandosi in un romanzo grafico.

vedova nera

Premiere: Tales of Suspense # 52 (1964)

Natasha Romanova fu inizialmente creata come un nemico di Iron Man. Per due anni, era una spia russa che lavorava il supereroe, fino a quando nel 1966 Lee girò una svolta nella sua storia, facendo sì che la Vedova Nera si unisse allo SHIELD.

Mentre nei fumetti, Natasha era l’interesse romantico di diversi altri personaggi come Capitan America, Wintry Soldato, Occhio di Falco e anche Daredevil, Stan Lee ha sviluppato la sua storia in un modo che l’attenzione era su eroina e suoi poteri e non chi Stavo uscendo all’epoca.

7. Thor

thor

Premiere: Journey into Mystery # 83 (1962)

Stan Lee ha attinto la mitologia nordica per creare una serie di personaggi superpoteri tra cui Thor, il dio del tuono. All’epoca, lo scrittore cercava di creare un personaggio più potente di qualsiasi cosa fosse stata vista nei fumetti fino ad allora e l’opzione migliore era creare un dio.

Tuttavia, il viaggio di Thor non fu facile, iniziando le sue avventure oltre al suo martello e alla sua vera identità, dovette lottare per essere una persona migliore e meritevole dei suoi poteri.

Il personaggio ebbe un tale successo che finì per vincere i propri fumetti e divenne persino uno dei fondatori dei Vendicatori.

8. Scarlet Witch

strega scarlatta

Uncanny X-Men # 4 (1964) – Cast e troupe completi

Originariamente membro della Confraternita dei Mutanti guidata da Magneto, la Strega Scarlet e suo fratello Mercurio attraversarono una strada straordinaria dai cattivi agli eroi. Con questi personaggi, Stan Lee ha creato una delle più grandi storie di fumetti redenzione, con personaggi grigi in un universo molto in bianco e nero.

Scarlet Witch è stato un successo abissale tra i fan dei fumetti Marvel, principalmente per i suoi magnifici poteri e l’influenza che ha avuto su molti degli archi più importanti dell’universo Marvel.

9. Galactus

galattosidasi

Premiere: Fantastic Four # 48 (1966)

Creato dal duo Stan Lee e Jack Kirby, Galactus è un’entità cosmica che consuma pianeti come sostentamento.

A quel tempo, Stan Lee voleva creare un cattivo che fosse diverso dall’ordinario, così creò un’entità che si nutre dell’energia dei pianeti e opera al di là del morale dei comuni mortali.

Galactus è uno dei cattivi più duraturi nella carriera di Lee, continuando oggi ad avere influenza sugli sviluppi nei fumetti moderni e considerato uno dei cattivi migliori e più terrificanti mai creati.

10. Loki

Loki

Premiere: Journey into Mystery # 85 (1962)

Loki inizia la sua saga come un cattivo, ma nel profondo, è uno dei più amati antieroi dei fumetti. Come Thor, Stan Lee ha disegnato la mitologia nordica per creare questo personaggio e lo ha fatto in modo tale da creare un personaggio che, di fatto, non è esclusivamente malvagio.

È vero che tutto ciò che Loki fa è a suo vantaggio, essendo un personaggio estremamente egoista, e le sue misfatte hanno portato alla fondazione dei Vendicatori. Tuttavia, l’attaccamento emotivo di Loki al fratello lo porta a riscattarsi in molti degli archi in cui partecipa.

11. Hawk Archer

arciere

Premiere: Tales of Suspense # 57 (1964)

Come Black Widow, Hawkman ha iniziato la sua carriera in Marvel Comics come cattivo. Successivamente, il personaggio si è riscattato ed è entrato nelle immagini dei Vendicatori.

Gavião Arqueiro è uno dei personaggi più versatili creati da Lee e uno dei membri più importanti dei Vendicatori fino ad oggi.

12. Living Court

corte vivente

Versione: Strange Tales # 157

Questa entità cosmica è considerata il potere supremo dell’intero universo Marvel. Vivo Court ha debuttato nell’arco di The Sands of Death , ma ha continuato a comparire in diversi fumetti come osservatore e giudice, mantenendo l’equilibrio tra le realtà del multiverso Marvel.

Stan Lee ha creato il personaggio con tre teste, una che rappresenta la giustizia, un’altra vendetta e la terza il bisogno. Insieme, le tre teste possono guardare in tutte le direzioni e quindi occuparsi di tutti gli universi allo stesso tempo.

13. Professor Charles Xavier

insegnante x

Uncanny X-Men # 1 (1963) – Cast e troupe completi

Senza il Professor X non c’erano X-Men o luoghi che potessero ospitare i mutanti. Un potente telepate che legge e controlla le menti, Charles è felicemente dalla parte del bene, usando i suoi poteri per contribuire a rendere il mondo un posto migliore.

Infatti, Lee ha creato il personaggio per essere un’icona della speranza, essendo l’unico supereroe che abbia mai dubitato dell’idea che esseri umani e mutanti possano vivere in pace.

Inoltre, il professor Charles Xavier è rappresentato come paraplegico nella maggior parte dei libri a fumetti in cui appare, dimostrando che una disabilità fisica non può frenare la forza dello spirito.

14. Magneto

magnete

Uncanny X-Men # 1 (1963) – Cast e troupe completi

Magneto è uno dei più popolari e potenti antieroi nella storia dei fumetti. È vero che le sue azioni contro gli umani sono terribili, ma ha una giustificazione per quello che fa, cercando sempre di ottenere ciò che è meglio per la sua gente. Inizialmente, lui e il Professor X erano amici, ma le loro opposte ideologie li rendevano rivali.

Stan Lee ha creato una storia complessa che coinvolge il personaggio. Sopravvissuto all’Olocausto, Magneto vide il suo popolo morire mentre sussisteva a causa dei suoi poteri, che lo portarono lungo un sentiero oscuro per sopravvivere.

15. Daredevil

demolisher

Premiere: Daredevil # 1 (1964)

La lezione più importante che Stan Lee ha trasmesso attraverso il Daredevil è che non vi è alcuna carenza in grado di impedire a nessuno di diventare un eroe.

Matt Murdock è stato il primo supereroe fisicamente sfidato ad avere i propri fumetti e ha mostrato al mondo quanto il duro lavoro e la pazienza possano aiutarlo a salvare il mondo.

Stan Lee ha un posto speciale nel cuore per Fearless Man, dal momento che solo lui ha gestito i suoi fumetti fino al n. 50. In questo universo, ha creato un altro personaggio iconico per terrorizzare New York: Wilson Fisk, il re del crimine.

16. Nick Fury

Nick Fury

Premiere: Sgt Fury e la sua Howling Commandos. (1963)

Nick Fury è il personaggio più popolare non alimentato nell’universo Marvel. Ma prima di diventare il direttore di SHIELD e unirsi agli Avengers, ha combattuto diverse avventure come il Sergeant Fury.

In effetti, Lee ha creato un destino simile alla Furia per Capitan America. Ha iniziato a combattere durante la Seconda Guerra Mondiale, per poi essere portato nel mondo moderno e diventare il Nick Fury che conosciamo oggi.

Nick Fury è la prova che non prende i poteri o i soldi per proteggere l’umanità.

17. Adam Warlock

adam warlock

Premiere: Fantastic Four # 66 (1967) – Cast e troupe completi

Originariamente conosciuto come Him o Adam, questo personaggio superpotente ha iniziato con un ruolo minore nei fumetti Fantastic Four. Fu solo nel 1972, alla HQ Marvel Premiere # 1, che divenne il messia da cui è ora noto. In effetti, il suo parallelismo con Gesù Cristo arriva al punto di vederlo morire crocifisso, per poi risorgere in seguito.

Adam Warlock finì per guadagnare enorme popolarità, facendo parte di alcuni degli archi più significativi dell’universo Marvel, incluso un ruolo centrale in Infinite War.

18. Jean Gray

grigio jean

Uncanny X-Men # 1 (1963) – Cast e troupe completi

La più grande battaglia di Jean è sempre stata contro i suoi stessi poteri distruttivi nel tentativo di non perdere la sua umanità.

Questo mutante è una delle creazioni più complesse di Stan Lee. Armato di un potere straordinario, Jean ha avuto un ruolo centrale in alcuni degli archi più tragici dell’universo Marvel. Fortunatamente, il mutante era quasi sempre dalla parte del bene, o corriamo il rischio di vedere l’intero multiverso distrutto.

Stan Lee è noto per aver creato alcuni dei personaggi femminili più forti del fumetto, ma nessuno è così complesso o potente come Jean Gray.

19. Vision

meraviglia

Premiere: The Avengers # 57 (1968)

Stan Lee incontrò un ufficiale di polizia extra-dimensionale negli anni ’30, quando la Marvel era ancora chiamata Timely Comics e lo rese il supereroe che ora conosciamo. Lee ha insistito sul fatto che voleva un supereroe androide che si unisse al team dei Vendicatori e quindi ha completamente modificato l’aspetto e la personalità del personaggio originale, lasciando solo il nome.

La visione è finita con protagonista in alcuni degli archi più eccitanti dell’universo Marvel, con una storia d’amore tragica e complessa dalla parte di Scarlet Witch.

20. Mar-vell

mare vell

Protagonisti: Marvel Super-Heroes # 12 (1967)

Mar-Vell è un Kree alieno inviato sulla Terra per spiare gli umani. Tuttavia, ancora una volta Stan Lee trasforma questo cattivo in un supereroe. L’alieno inizia creando degli attaccamenti emotivi tra gli umani, promettendo di proteggerli con l’identità di Capitan Marvel.

Il personaggio è, di fatto, il più forte di tutti i supereroi dell’universo Marvel, che protegge la Terra fino ad oggi.

21. Donna-Hulk

Hulk donna

Stagione 1: Savage She-Hulk # 1

Creata da Stan Lee e dall’artista John Buscena, Woman-Hulk ha riscosso un successo dagli anni ’80 ad oggi, integrando diverse squadre di supereroi.

Dottoressa Bruce Banner, mal condita, Jennifer Walters ha ottenuto i suoi poteri ricevendo un’urgente trasfusione di sangue da suo cugino. Tuttavia, ha un vantaggio che conferisce una dinamica interessante al personaggio, Woman-Hulk può controllare le loro emozioni e le loro trasformazioni.

22. Angel

angelo

Uncanny X-Men # 1 (1963) – Cast e troupe completi

Originariamente conosciuto come Angel, questo mutante è stato creato dal duo Stan Lee e Jack Kirby, essendo uno dei fondatori degli X-Men. In quei primi tempi, Angel era caratterizzato dall’avere una personalità di ragazzo viziato, erede di una fortuna milionaria, e che usava le sue ali piumate nelle sue avventure.

Successivamente, la sua personalità è stata rielaborata, dando origine alla sua fase oscura e alla sua identità di Arcangelo. Le sue ali furono anche sostituite da quelle metalliche.

Angel rimane popolare fino ad oggi, apparendo frequentemente nei fumetti Marvel moderni.

23. Silver Surfer

surfista d'argento

Premiere: Fantastic Four # 48 (1966)

Silver Surfer è uno dei più importanti e complessi supereroi morali mai creati da Stan Lee: attraversa il vuoto dello spazio, in un atteggiamento quasi meditativo, alla ricerca di pianeti in modo che Galactus possa nutrirsi da solo.

Ma ciò che rende questo antieroe così tragico è che aiuta solo il cattivo in modo che il pianeta madre Zenn-La e il suo amato Shalla-Bal siano al sicuro dalla fame di Galactus.

24. Fantastici quattro

fantastico quartetto

Premiere: Fantastic Four # 1 (1961) – Cast e troupe completi

La prima famiglia creata da Marvel è stata la prima joint venture creata da Lee e Kirby. Indubbiamente i più antichi eroi creati dallo scrittore, Lord Fantastic, Invisible Girl, The Thing e Human Torch, sono nati per affrontare la squadra dei supereroi DC, la Justice League.

La popolarità che i Fantastici Quattro raggiunsero, tuttavia, fu dovuta all’innovazione che Lee portò alle loro personalità. In effetti, i personaggi erano così imperfetti che sembravano più umani. Ciò ha portato una boccata d’aria fresca al settore.

25. Ant-Man

uomo di formica

Premiere: Tales to Atonish # 27 (1962)

Nei fumetti dell’universo Marvel, Hank Pym era un uomo di varie personalità e nomi in codice, il più importante dei quali era Ant-Man, e Lee era dietro la maggior parte di queste persone.

Pym, un geniale scienziato, ha scoperto come manipolare le dimensioni delle sostanze, aumentando e diminuendo le proprie dimensioni.

Più tardi, in Tales to Atonish # 44, Lee introdurrebbe The Vespa nell’universo. I due supereroi hanno avuto una grande importanza in diversi archi importanti, entrando a far parte del team di Avengers.

Hits: 28

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti