La vera ragione per cui Vikings sta finendo

♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 180
  •  
  • 85
  •   
  •  
    265
    Shares

♥ Tempo di lettura: 12 min. ♥

Quando la Storia ha annunciato che avrebbe trasmesso la sua prima serie sceneggiata nel 2012, l’idea è stata accolta con un certo scetticismo. La rete via cavo non era conosciuta per i suoi spettacoli originali e molti punti vendita ( incluso Collider ) sostenevano che era solo “sperando di guadagnare il successo di Game of Thrones della HBO ” , ma la prima stagione di Vikings ha smentito i dubbiosi. Mentre condividono livelli simili di violenza, ciò che ha contraddistinto Vikings da Game of Thrones è stato il fatto che si basava sulla storia reale.

“La gente pensa di conoscere i vichinghi – vediamo continuamente riferimenti a loro nella nostra cultura popolare, dagli spot televisivi alle squadre di calcio – ma la realtà è molto più affascinante e complessa, più vivida, viscerale e potente della leggenda popolare” Il direttore generale della storia, Nancy Dubuc, spiegò all’epoca. Lo showrunner Michael Hirst ( The Tudors ) ha fatto quello che sa fare meglio e ha trasformato questo periodo storico in un dramma affascinante, ma molto simile all’età dei vichinghi, non era destinato a durare per sempre.

Nel gennaio abbiamo appreso che lo spettacolo sarebbe finito dopo la sua sesta stagione di 20 episodi. Secondo Deadline , la stagione conclusiva è già stata girata e verrà trasmessa ad un certo punto nel , con l’ultimo episodio previsto per il . Ma cosa ha fatto in modo che la Storia ha deciso di tagliare il suo flagship show? Questa è la vera ragione per cui i Vichinghi stanno finendo.

Lo spettacolo non si riprese mai dalla morte di Ragnar

Cresciuto nella fattoria dei suoi genitori in Australia, Travis Fimmel era a un milione di miglia lontano dalle luci brillanti di , ma un incontro casuale con uno scout di modellismo ha cambiato il corso della sua vita per sempre. Dopo un periodo a , ha deciso di tentare la fortuna in America e, secondo il Sydney Morning Herald , gli è stato offerto un contratto immediatamente dopo “aver postato a piedi nudi in LA Models”. Divenne il volto (e il corpo) di Calvin Klein, ma mentre guadagnava soldi posando in mutande, stava anche mettendo a punto le sue abilità recitative.

Fimmel aveva un certo numero di ruoli in Australia prima dei Vichinghi , ma interpretava il ruolo enigmatico dello show che gli portò all’attenzione internazionale. Il suo ritratto intenso e spesso comprensivo di Ragnar Lothbrok, leader dei Vichinghi, è stato il vero cuore dello spettacolo, quindi quando il è stato ucciso nella quarta stagione (lanciato in una fossa di serpenti dal re Aelle ), è stato un enorme gioco d’azzardo . Secondo lo scrittore di Forbes Erik Kain, è stata una scommessa che alla fine non ha dato i suoi frutti.

“Grazie a Dio,” disse Kain dopo aver appreso della cancellazione. “Lo spettacolo è stato perso per molto tempo in mare, e probabilmente avrebbe dovuto essere avvolto dalla morte di Ragnar e dalla partenza del comando, Travis Fimmel.” Non è solo in questa opinione – numerosi spettatori ritengono che lo spettacolo abbia sofferto a causa della morte di Ragnar. I fan stanno ancora trattenendo la sottile speranza che Ragnar tornerà in qualche modo per la sesta stagione.

I figli di Ragnar non sono entrati in risonanza con gli spettatori

Quando Ragnar incontrò la sua fine, gli spettatori dovettero salire a bordo con l’idea dei suoi figli diretti in Inghilterra per vendicare la sua morte. Siamo stati presentati al suo primogenito, Bjorn , nel lontano periodo della prima stagione, ma non abbiamo avuto la possibilità di conoscere il resto della razza di Ragnar fino al salto temporale della quarta stagione. Dopo la sconfitta di Ragnar per mano di suo fratello Rollo , il temuto guerriero vichingo svanì dalla sua terra natale. Quando finalmente tornò, i suoi figli erano diventati uomini.

“Era molto importante portare i figli di Ragnar”, ha detto a Variety il creatore Michael Hirst dopo che sono state introdotte le versioni per adulti di Sigurd , Ivar , Ubbe e Hvitserk . “Ho investito molto tempo, speranza e aspettative in questi figli, è molto importante che il pubblico investa in questi nuovi ”. Sfortunatamente per Hirst, questo non è mai successo. Nonostante i suoi migliori sforzi, il pubblico non sembrava interessato a guardare la progenie di Ragnar, anche se stavano vendicando lui stesso.

“La storia di Ragnar è stata molto tempo fa e nessuna delle storie che sono venute da allora ha risuonato tanto con gli spettatori”, ha riferito Forbes dopo la notizia della fine dello show, mentre TV Equals ha dato la colpa direttamente ai piedi dei figli di Ragnar: “La morte di Ragnar Lothbrok ha lasciato un vuoto che i suoi figli non sono ancora stati in grado di riempire … la maggior parte dei figli di Ragnar è piuttosto noiosa”.

I dati di visualizzazione sono in declino

La storia ordinò una sesta stagione di Vikings prima che la stagione 5 fosse iniziata. A quel tempo, nessuno sapeva che la stagione 6 sarebbe stata l’ultima, una mossa che sembra essere stata influenzata (almeno in parte) da un calo degli spettatori. Dopo la premiere della stagione 5, CarterMatt ha cercato di attenuare il colpo suggerendo che è “difficile per qualsiasi serie di cavi accumulare grandi numeri in questi giorni”, ma non poteva ignorare i fatti.

“La cattiva notizia è che questi rating sono calati in modo sostanziale rispetto al punteggio di 0.8 che lo spettacolo ha generato per la sua prima stagione il 4 febbraio 2016”, ha confermato l’outlet. “Rispetto al totale dei telespettatori, anche il 9% circa è in calo rispetto alla media della stagione 4, la prima di Vikings è in calo del 13% circa nella demo e del 4% negli spettatori”. Questa non era una nuova tendenza – anche la stagione precedente ha visto un calo significativo.

Secondo la serie televisiva Finale , la quarta stagione di Vikings è diminuita del “28 percento nella demo e del 44 percento negli spettatori”. La storia si rinnova comunque, ma la rete deve aver riconosciuto l’inizio della fine in questa fase. Un modo infallibile per convincere gli spettatori a flirtare con l’idea di abbandonare lo show per tenerlo d’occhio è annunciare che la prossima stagione sarà l’ultima. Sembra che la rete volesse avvolgere i vichinghi prima che vedesse un esodo di massa.

Era in pericolo di fare come The Walking Dead

La stagione 5 dei Vichinghi ha una valutazione impressionante del 90% sul Tomatometer, ma i critici non erano nella stessa pagina degli spettatori. La quinta stagione di 20 episodi ha un punteggio del pubblico dell’85 percento su Rotten Tomatoes , e mentre quello sarebbe considerato un successo per la maggior parte degli spettacoli, è il punteggio più basso del pubblico dall’inizio della serie. Una diminuzione dell’approvazione del pubblico non significa necessariamente un disastro, ma i primi segni di affaticamento dei fan sono stati evidenti. Sembra che la Storia abbia deciso di agire prima che la fede nel nome dei Vichinghi diminuisca come è successo con The Walking Dead .

Molti ritengono che la serie di zombie di AMC abbia da tempo superato il suo benvenuto, e parallelismi tra The Walking Dead e Vichinghi hanno iniziato ad apparire nelle ultime stagioni. Non solo l’interesse per le prime è diminuito (il primo episodio della stagione 9 di The Walking Dead ha attirato 6.08 milioni di telespettatori, un grosso calo rispetto agli 11,44 milioni messi a punto per l’apertura della stagione 8), anche le classifiche sono diminuite dopo la morte dei personaggi.

Quindi i Vichinghi sono riusciti a evitare di essere tartrati con lo stesso pennello di The Walking Dead chiamando il tempo alle sei stagioni? Secondo alcuni fan, è già troppo poco, troppo tardi. “Entrambi gli spettacoli sono passati dall’essere grandiosi a scadenti con una scrittura terribile e archi guidati dalla trama piuttosto che da un significativo sviluppo del personaggio”, ha detto un frustrato Redditor . “Lagertha è Rick Grimes – è passata da un personaggio carismatico che ha attraversato così tanti diversi sviluppi in una eroina d’azione senza difetti”.

L’emergere di spettacoli rivali

Quando il primo episodio di The Last Kingdom è andato in onda nel 2015, alcuni lo avevano già liquidato come un knockoff dei Vichinghi . Al momento della prima stagione, molte menti erano state cambiate. ” La miniserie storica in otto parti della BBC America, che si sta facendo strada in due parti, The Last Kingdom dimostra che c’è abbastanza spazio in televisione per più di un’invasione dei Vichinghi”, ha detto l’AV Club nella sua brillante . Lo spettacolo (basato sui romanzi di Saxon Stories di Bernard Cornwell ) è stato elogiato dalla critica a tutti i livelli, creando una rivalità istantanea con i vichinghi .

Naturalmente, Vikings e The Last Kingdom non sono gli unici due spettacoli ambientati in quel tumultuoso periodo della storia europea. Quando Erik Kain espresse sollievo per i vichinghi che finivano nel suo pezzo di Forbes , ha sottolineato che il mercato stava diventando saturo. ” Dopo tutto, The Last Kingdom è ancora in onda su Netflix”, ha affermato . ” Oh, c’è anche il meraviglioso Norseman: gli spettacoli dei vichinghi stanno diventando come gli spettacoli di zombi.”

Norsemen è una commedia ( The Guardian lo ha chiamato “Monty Python incontra Game of Thrones “) e quindi non è mai stata una vera minaccia diretta per i vichinghi , tuttavia, il suo successo dimostra ulteriormente che la storia non è l’unica rete in grado di creare uno spettacolo avvincente su il modo di vivere vichingo. La tendenza dei vichinghi ha colpito anche il grande schermo – Northmen: A Viking Saga è arrivato sulle tracce dei Vikings nel 2014, e la cultura norrena è ancora diffusa a Hollywood oggi grazie alla franchise How to Train Your Dragon . Gli spettatori ora hanno più opzioni quando vogliono una correzione Viking.

La storia stava finendo la storia

Il problema di fare spettacoli sui vichinghi è che c’è una piccola storia preziosa dai tempi di quelle prime incursioni. “Nessuno dei vichinghi ha lasciato alcun documento scritto di cui parlano delle loro imprese”, ha scritto Justin Pollard (storico consigliere di Michael Hirst sui vichinghi ) per la biografia . “Ciò che abbiamo sono le scarse cronache delle persone che hanno attaccato e le leggende della saga molto più tardi che ricamano la loro storia alla gloria del popolo scandinavo”.

Nessuno può dire con certezza se Ragnar Lothbrok sia esistito. Hirst afferma che ci sono “prove sostanziali” che suggeriscono che lo abbia fatto, ma ha ammesso che devono essere riempite grandi lacune. “Anche se non esistesse era necessario che lo facesse per la storia, per la mia saga “, ha detto a History Extra . Hirst e Pollard rimasero attaccati ai frammenti della storia a loro disposizione ogni volta che potevano, ma a questo punto il serbatoio era praticamente asciutto.

Ragnar è morto (la sua morte in una fossa di serpenti era solo una delle tante storie diverse della sua scomparsa) e il poco che sappiamo sui suoi figli è praticamente coperto dai vichinghi. Bjorn ha già visitato il Mediterraneo e l’Africa, proprio come ha fatto nella leggenda . Lui ei suoi fratelli hanno già vendicato l’omicidio del padre, eseguendo la brutale ” aquila di sangue ” sul re inglese Aelle . Lo show era sul punto di avventurarsi nella pura finzione quando la Storia ha staccato la spina.

Alcuni degli archi della storia non andavano da nessuna parte

Floki (Gustaf Skarsgård) è stato uno dei preferiti dai fan sin dal primo giorno, ma il personaggio ha subito cambiamenti in grande stile nella stagione 5. L’eccentrico costruttore di barche di Ragnar è rimasto una figura centrale nei vichinghi fino all’assassinio del suo capo e buon amico. Ha navigato con i figli di Ragnar come parte del Great Heathen Army , ma una volta che l’hanno vendicato, Floki è diventato un pezzo di ricambio. Ha preso il mare da solo e si è messo in balia degli Dei, che (a suo parere) lo hanno portato a quello che lui ritiene essere Asgard, ma oggi la conosciamo come l’Islanda.

Floki decide di portare una manciata di coloni in questa nuova terra selvaggia, sperando di costruire una comunità libera dalla violenza che era diventata una parte quotidiana della vita vichinga. Nonostante i tentativi di Floki di mantenere la pace, gli argomenti meschini si trasformano in faide sanguinose e nelle lotte degli insediamenti. Avrebbe dovuto attraversare alcuni episodi nel migliore dei casi, ma la trama dell’Islanda (scherzosamente soprannominata Survivor: Iceland Spa Retreat dai fan) era ancora in corso alla fine della stagione 5, mettendo alla prova la pazienza di molti spettatori.

“Non posso credere di aver dato a Hirst il beneficio del dubbio con questa trama”, ha scritto Redditor . “Il dramma tra Eyvind e Floki è stato forzato fin dall’inizio, e non hanno fatto assolutamente nessuno sforzo per farci preoccupare di qualcuno dei nuovi personaggi.” Il viaggio di Floki verso l’Islanda è stato ispirato da eventi veri, ma purtroppo è stato fatto per una televisione piuttosto noiosa.

Le stelle più grandi sono richieste altrove

Quando Travis Fimmel lasciò i Vichinghi , Katheryn Winnick divenne la nuova ancora dello spettacolo. La prima moglie di Ragnar, Lagertha, è sempre stata amata dai fan (quando l’ account ufficiale dei Vikings su Twitter chiedeva se la gente la preferisse alla seconda moglie di Ragnar, Aslaug , si schierarono con enfasi sulla scuderia) quindi questa sembrava una mossa intelligente. Winnick si è fatta un nome giocando a Lagertha e, come Fimmel, è stata solo una questione di tempo prima che anche lei passasse a cose più grandi.

I vichinghi potrebbero aver navigato un po ‘fuori rotta nella stagione 5, ma Winnick rimane richiesto. The Dark Tower è stata una delusione per lei e Polar non è andata esattamente al piano, ma Winnick tornerà in TV con un nuovissimo spettacolo Netflix nel 2019. ” Wu Assassins , ambientato nella Chinatown di San Francisco, è un crimine di arti marziali serie con elementi soprannaturali, ” conferma la scadenza . Winnick (che detiene le cinture nere di karate e taekwondo) interpreterà la poliziotta sotto copertura Christine “CG” Gavin nello spettacolo, con a capo la star di Raid Iko Uwais .

Il figlio in mostra di Winnick, Alexander Ludwig (che, come lei, ha ora fatto più apparizioni dei Vichinghi di Fimmel) è una proprietà calda grazie al suo ritratto di Bjorn Ironside. Ludwig era già apparso nella serie Hunger Games , ma i Vichinghi lo hanno catapultato a nuovi livelli di fama. “Non ho mai provato nulla del genere”, ha detto a Channel 24 . “È incredibile quanto questo spettacolo abbia davvero colpito le persone in tutte le sfere della vita a livello globale.”

Sei stagioni erano sufficienti per Hirst

Il declino delle valutazioni è stato indubbiamente nelle menti dei dirigenti della storia quando hanno accettato di portare i vichinghi alla fine, ma Michael Hirst non ne ha parlato quando si è seduto con Variety nel gennaio 2019 . Ufficialmente, l’intervista riguardava il finale della stagione 5, ma la cancellazione dello show è inevitabilmente arrivata.

Premuto per i dettagli, Hirst ha affermato che sei stagioni era in realtà il tempo sufficiente per lui per raccontare la storia che avrebbe voluto raccontare sin dall’inizio. “Ho sempre saputo dove volevo che lo show andasse e più o meno dove sarebbe finito se mi fosse stata data l’opportunità”, ha detto. “Quello che stavo cercando di fare era scrivere la saga di Ragnar Lothbrok e dei suoi figli: dopo sei stagioni e 89 episodi, è quello che ho sentito – finalmente – avevo fatto … non avevo motivo di voler continuare oltre”.

Hirst fu pronto a ricordare ai lettori di Variety che la pira funebre non era ancora stata illuminata. Nel tentativo di sollevare gli spiriti tra i fan feriti, lo showrunner ha iniziato a fare il tifo per la sesta e ultima stagione. “Ci sono 20 nuovi episodi a venire”, ha detto. “Visitiamo tre nuovi mondi in quegli episodi, attraversiamo grandi tragedie e un grande eroismo, e se avete lacrime preparatevi a piangere mentre osservate la stagione 6. Sono molto orgoglioso dello spettacolo. volevo farla, questa è la verità. “

Una “serie di continuazione” è già in sviluppo

La chiusura di Vikings è un duro colpo per i molti fan della serie, ma è stato attenuato dalla notizia che una serie di spinoff è sulle carte. Quando Variety chiese a Hirst cosa avesse pianificato per questo nuovo spettacolo, lo scrittore e il produttore dissero che lo considera una “serie di continuazione”. “Sarò ancora molto coinvolto”, ha spiegato. ” Jeb Stuart è l’altro scrittore ed è eccitante, ma il mio obiettivo principale era sui miei personaggi”.

Hirst ha continuato spiegando che aveva sviluppato un attaccamento ai personaggi che ha portato alla luce in Vikings , ed è per questo che voleva essere coinvolto in ogni nuovo spettacolo ambientato in quel mondo. “Devo dire che non sono personaggi per me”, ha detto l’appassionato di storia. “Scrivo molto su di loro, ho vissuto con loro per sette anni, sono persone vere per me, quindi mi preoccupo, e mi prendo cura di loro da molto tempo, voglio guidarle attraverso qualunque trama loro hanno.”

Questo significa che vedremo alcuni dei nostri personaggi preferiti dei Vikings apparire in questa serie di continuazione? E cosa significa serie di continuazione? “Continuazione significa che se lo facciamo, sarà collegato alla mia saga”, ha spiegato Hirst. “Potrebbe non coinvolgere necessariamente gli stessi personaggi, non posso entrare nei dettagli più di questo, ma per i fan dello show sarà un continuo godimento dell’esperienza vichinga “.

Si sono cancellati troppo presto?

Nonostante tutto ciò di cui abbiamo discusso, molti fan dei Vichinghi credono ancora che lo show venga inviato a Valhalla troppo presto. Gli spettatori scontenti sono scesi su Twitter per sfogarsi quando la notizia è trapelata, tra cui la comica Kathleen Madigan . “I Vichinghi [saranno] cancellati dopo la stagione 6”, ha twittato . “Andrò avanti e preparerò i miei funerali vichinghi in solidarietà, tristi notizie”. Se Hirst vuole chiamare il tempo nello show che ha creato è questa la sua prerogativa, ma è stato un po ‘troppo frettoloso?

Potrebbe essere stato sul punto di esaurire la storia reale con cui lavorare, ma questo non significa necessariamente che i Vichinghi dovessero finire. I Tudor erano noti per essere storicamente inaccurati, anche se gli storici di primo piano ammettevano che le cose aggiunte da Hirst funzionavano bene per la TV. “Sì, gli sceneggiatori potrebbero aver preso delle libertà con i fatti”, ha detto la dottoressa Tracy Borman a Telegraph , “ma sono anche riusciti a ricreare il dramma e l’atmosfera della corte di Enrico VIII”.

La star di Vikings Alexander Ludwig ha elogiato la volontà di Hirst di prendere una “libertà creativa” con lo spettacolo, che avrebbe potuto continuare a fare per molte altre stagioni.Alla fine i fan devono semplicemente rispettare la sua decisione. Possiamo prendere confidenza nel fatto che ci sia uno spettacolo di follow-up nei lavori, ma per molti Hirst non supererà mai Vikings .

Vuoi ricevere le ultime notizie di Vikings direttamente dal tuo Whatsapp? 

CLICCA QUI


♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 180
  •  
  • 85
  •   
  •  
    265
    Shares
  •  
    265
    Shares
  • 180
  •  
  • 85
  •  

Leave a Reply

Edward Norton ha rifiutato il ruolo in Avatar 2

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1.2K 980   2.2KShares Edward...

Jennifer Lopez arriva a New York vestita da sposa

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1K 712   1.7KShares “Marry...

Naomie Harris in trattative per Venom 2

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2K 1K   3KShares Naomie...

Escape Room 2: Indya Moore completa il cast

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥987 341   1.3KShares ‘Escape...

Joker: Joaquin Phoenix o Heath Ledger?

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥5K 3.2K   8.2KShares Joker:...

C’era una volta a…Hollywood non uscirà in Cina

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.1K 1.2K   3.3KShares C’era...

Joker ecco perchè voglio che Joaquin Phoenix vinca l’Oscar

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.3K 2.5K   4.8KShares Joker...

Gemini man con Will Smith recensione

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.2K 2K   4.2KShares Gemini...

Ryan Hurst, dopo i Sons non si è più fermato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥3.2K 2K   5.2KShares Ryan...

Daryl, Carol e Michonne contro l’Orda dei morti nel nuovo poster!

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥3.2K 3.1K   6.3KShares Daryl,...

Samantha Morton condivide le foto della creazione della maschera Alpha

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.1K 2.9K   5KShares Samantha...

Emma Stone voleva un crossover con Twd

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.6K 3K   5.5KShares Emma...

The Outsider il primo trailer dell’omonimo romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.5K 2K   4.5KShares  “The...

Terminator: Destino Oscuro, ecco lo spot violento

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2K 1.1K   3.1KShares Terminator:...

Storia di un matrimonio, trailer, poster e data di uscita

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.2K 2K   4.2KShares Storia...

Midway nuovo poster e il trailer ufficiale ITALIANO

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥2.1K 2.1K   4.2KShares Midway...

Wounds: Recensione del film horror Netflix

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1.2K 765   2KShares Wounds,...

Fractured: recensione del Thriller psicologico che ti lascerà a bocca aperta!

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1.9K 891   2.8KShares “Fractured”...

Influenze Maligne: Recensione del film horror di Netflix

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1K 988   2KShares Influenze...

Eli: Recensione del film horror di Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥1.2K 1K   2.2KShares “Eli”...

Helen Mirren: “Caterina mi ha sempre affascinato”
Caterina la Grande: Recensione episodio 1 della miniserie HBO