♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 210
  •  
  • 110
  •   
  •  
    320
    Shares

Game of Thrones è partita con il botto, con molti colpi di scena significativi (Jon scopre la verità sulla sue origine! Sam scopre che Daenerys ha ucciso la sua famiglia!) E il tanto atteso ricongiungimento dei personaggi (Jon e Bran! Sansa e Tyrion! Arya e praticamente tutti!).

La première finale dello show ha richiamato l’apertura e la chiusura del suo primo episodio: Jon e Daenerys che arrivano a grande inverno con la stessa colonna sonora che una volta ha accompagnato Robert e un incontro sorprendente tra Jaime Lannister e Bran Stark.

Sì, dopo otto anni, Jaime e Bran si sono rivisti e questo significa una serie di motivi.

Game of Thrones, Stagione 8, Jaime Lannister, Nikolaj Coster-Waldau

È facile dimenticarsi di tutto ciò che entrambi i personaggi si sono concessi da allora, ma Jaime e Bran non hanno più interagito dal primo episodio di Game of Thrones.

Bran non ha memoria di quello che è successo, semplicemente crede che sia caduto mentre si arrampicava.

Game of Thrones: Jaime spinge Bran

Nelle stagioni che seguirono, Bran abbracciò nuove abilità magiche, crescendo sotto la tutela del Corvo con tre occhi, che addestrò il suo apprendista nella magia di Greensight: il potere di percepire eventi futuri, passati o contemporanei ma lontani nei sogni.

Jaime, nel frattempo, ha attraversato gran parte del Westeros, con una serie di nuove relazioni ed esperienze traumatiche – in particolare, la perdita della sua mano in combattimento – lasciandolo trasformato fisicamente e psicologicamente.

Entrambi gli uomini sono persone completamente diverse rispetto a quando si sono visti l’un l’altro, il che ci lascia pronti per una riunione esplosiva. 

Sebbene inizialmente ignorasse l’attacco di Jaime, adesso con le abilità che ha Bran è quasi sicuro che è a conoscenza delle circostanze della sua caduta. Jaime, quindi, deve finalmente affrontare le conseguenze delle sue azioni, ed è chiaro dalla sua reazione quando ha visto Bran.

Dalla battaglia nella caverna del corvo con i tre occhi, ha segnato la morte sia del mentore di Bran che del suo amico Hodor, da quel momento i poteri di Bran si sono espansi e la sua personalità si è modificata in modo significativo.Ora è una figura distaccata, ben diversa dal bambino curioso che Jaime conosceva.

Game of Thrones, Stagione 8, Isaac Hempstead Wright, Bran Stark

Il nuovo Bran potrebbe non nutrire alcuna malizia contro un Jaime pieno di rimorsi. Ma questo non vuol dire che il loro ricongiungimento non avrà un impatto significativo sul Lannister.

Vedendo di nuovo Bran e risolvendo il loro conflitto in un modo o nell’altro, sembra che l’arco di Jaime diventi un cerchio completo: avendo già voltato le spalle a Cersei per aiutare il nord a eliminare i non morti, questa potrebbe essere la spinta finale di cui ha bisogno per allearsi con Jon Snow e gli Stark contro sua sorella, completando il suo viaggio dallo sfacciato insensibile personaggio… al tragico eroe.



♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 210
  •  
  • 110
  •   
  •  
    320
    Shares
  •  
    320
    Shares
  • 210
  •  
  • 110
  •