Entrambi i film di Netflix Ted Bundy sono diretti da Joe Berlinger, quindi qual è la differenza ? E qual è meglio?
♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 120
  •  
  • 100
  •   
  •  
    220
    Shares

I film di Berlinger raccontano gli anni dell’adolescenza di , un serial killer che confessò 30 omicidi commessi tra il 1974 e il 1978. Il processo di Bundy fu il primo del suo genere a essere trasmesso in televisione a livello nazionale in America, stabilendo così una nuova era della realtà televisiva. In The Tapes, Berlinger va direttamente alla fonte. In , – Fascino criminale Zac Efron offre un’interpretazione di Bundy stilizzata.

Sia nel film che nel documentario esaminano la vita e i crimini del soggetto, e come ha usato il fascino per manipolare le sue vittime. E mentre le storie fondamentali sono le stesse, ci sono alcune differenze.

Come il film e il documentario di Ted Bundy di Netflix sono diversi, qual è il migliore?

LA PREMESSA DI ENTRAMBI I FILM DI TED BUNDY

I film di Netflix Ted Bundy sono separati per genere. Per The Ted Bundy Tapes, Berlinger ha utilizzato oltre 100 ore di interviste per creare docuseries in quattro parti. Al contrario, il film è un adattamento cinematografico incorniciato come un thriller biografico. Mentre entrambi i film coprono lo stesso materiale, le premesse sono diverse, consentendo quindi esperienze visive diverse.

Il documentario è basato sulle conversazioni dell'autore di Stephen Michaud del 1980 con Ted Bundy. A quel tempo, Bundy era stato recentemente condannato e ha adottato un approccio in terza persona mentre parlava dei suoi crimini. Il documentario di Netflix alla fine si allontana dalla premessa dei "nastri" e si trasforma in una vera e propria indagine sul crimine tradizionale che utilizza filmati d'archivio per decostruire la personalità e le motivazioni di Bundy. Il film inizia nel braccio della morte, per poi tornare indietro nel tempo per collegare i punti narrativi.

Nel film , Berlinger ha basato la storia sul libro di Elizabeth Kendall del 1981 Il principe fantasma: La mia vita con Ted Bundy . Nel 1969, Kendall incontrò per la prima volta Bundy a Washington, e poi mantenne una relazione con lui nel corso degli anni che si sovrappose alla prima follia omicida. Considerando che ildocumentario è pieno di dettagli cruenti e grafica visiva, il film privilegia il legame di tutta la vita tra Kendall e Bundy, usando la prospettiva dell'ex per stabilire come quest'ultimo sia riuscito a manipolare continuamente il mondo intorno a lui.

L'EVOLUZIONE DI TED BUNDY IN UN ASSASSINO

I film di Netflix Ted Bundy utilizzano l'esposizione narrativa in modi significativamente diversi. Nel documentario stabilisce i fatti sui veri crimini di Bundy, mentre nel film assumono un approccio più restrittivo mentre descrivono l'evoluzione di un killer.

Il documentario di Berlinger descrive dettagliatamente la follia omicida di Bundy a Washington, nello Utah e in Colorado. Spiega  come Bundy è riuscito a uccidere sotto il radar, per tutto il tempo usando immagini grafiche e interviste per sottolineare l'orrore della vita reale. Fondamentalmente, il documentario ritrae Bundy come l'ultimo narratore inaffidabile; un uomo che non solo ha capito come manipolare le persone, ma ha anche compreso il funzionamento interno delle forze dell'ordine e come ha potuto rimanere un passo avanti alle autorità.

Nel film , Berlinger stabilisce un senso di empatia. La trama segue la relazione tra i due  Bundy e Kendall, consentendo così all'elemento umano di trasparire. Non chiede agli spettatori di entrare in empatia con Bundy, ma piuttosto di capire perché Kendall, e più tardi Carole Ann Boone, erano attratti da un tale uomo. In termini di vero crimine, il film copre le basi dell'evoluzione di Bundy come killer, ma la storia valorizza lo sviluppo del personaggio in momenti scioccanti. Per inciso, il pubblico sperimenta le più grandi rivelazioni come ha fatto Kendall. Il finale rimane lo stesso, ma il percorso verso l'illuminazione è raggiunto attraverso una prospettiva femminile.

IL CONTESTO PER LE DUE FUGHE DI TED BUNDY

Poiché il documentario documenta ampiamente gli omicidi iniziali di Ted Bundy, le sequenze che coprono le sue due fughe mostrano quanto il mondo sia cambiato da allora, specialmente in termini di mass media e sicurezza istituzionale. Nel giugno 1977, Bundy era ben noto alle autorità del Colorado e si rappresentò dopo essere stato accusato di omicidio. Alla fine, Bundy è fuggito da un tribunale di Aspen saltando da una finestra del secondo piano, e il documentario passa un sacco di tempo a coprire la copertura mediatica successiva fino a quando Ted Bundy non è stato catturato una settimana dopo.

Attraverso filmati d'archivio nel documentario , Berlinger sottolinea quanto peso Bundy abbia perso nel 1977 e fornisce un resoconto autentico di come ha interagito con le autorità e i giornalisti. Questo configura la seconda fuga di Bundy nel dicembre del 1977, in cui Bundy fu in grado di spremere attraverso uno spazio per l'esplorazione del soffitto grazie alla perdita di peso di cui sopra. Il documentario rivela quindi come Bundy sia inciampato in Michigan prima di recarsi in Florida per iniziare la sua prossima follia omicida.

Nel film , il punto di enfasi è semplicemente il fatto che Bundy è sfuggito due volte e che ha usato il carisma e il fascino per distogliere l'attenzione dalla verità. Il film di Berlinger definisce la prima fuga di Bundy, e il personaggio di Efron non sembra aver perso peso alla seconda uscita. Taglia direttamente all'arrivo di Bundy in Florida. A differenza nel documentario dove gli spettatori ricevono il contesto appropriato per le due fughe. Ma nel film le fughe vengono utilizzate per impostare le rivelazioni dell'atto finale.

CONSEGUENZE DELLA CONDANNA DI TED BUNDY

Nel 1978, Ted Bundy uccise sei donne in Florida e alla fine fu condannato e condannato a morte. Entrambi i film di Berlinger su Netflix sottolineano la bravata di Bundy e sottolineano l'importanza del caso in termini di copertura mediatica. Tuttavia,  nel documentario e nel film in cui descrivono le conseguenze sono completamente diversi.

La storia balza avanti di 10 anni nel film. Qui, Berlinger sottolinea la riluttanza di Bundy ad ammettere i suoi crimini, almeno fino a quando non viene affrontato dalla sua ex-fidanzata Kendall. La violenza grafica viene per lo più evitata durante la maggior parte del film, ma entra in gioco durante un incontro faccia a faccia con i personaggi centrali. Di conseguenza, il momento ha un effetto profondo per entrambi. Kendall lascia andare e riceve un senso di risoluzione, mentre Bundy riconosce la verità e non molto tempo prima che venga giustiziato.

Al contrario, nel documentario torna alla sua premessa per presentare un inquietante ritratto di Bundy nel braccio della morte. È stato rivelato che è stato in grado di fare sesso con Carole Anne Boone (rimasta poi incinta) . Il documentario esplora anche il rapporto di lavoro di Bundy con l'Unità di analisi del comportamento dell'FBI, insieme alle successive rivelazioni di Bundy su come la pornografia possa aver contribuito al suo distacco emotivo dagli umani. il documentario crea una chiara connessione tra il soggetto, l'evoluzione della vera televisione criminale e la moderna cultura pop.

PSICOANALISI DI TED BUNDY

In termini di psicologia, entrambi evitano per lo più la storia di origine di Ted Bundy, per così dire. Il documentario tocca brevemente i primi anni di Bundy, in particolare il rapporto con i suoi genitori e la sua prima ragazza. Nel frattempo, il film evita qualsiasi psicoanalisi, forse per concentrarsi esclusivamente sul punto di vista di Kendall. 

Nel complesso, entrambi i film di Netflix Ted Bundy coprono le basi attraverso diversi approcci narrativi. Il titolo del documentario suggerisce un film composto da interviste con Bundy, quando in realtà si tratta di un vero e proprio vero documentario del crimine. Per quanto riguarda il film, Berlinger ribalta la sceneggiatura e offre una prospettiva diversa, una che ispirerà senza dubbio più discussioni sul personaggio di Ted Bundy, e come le persone reagiscono dopo aver appreso della sua vita e dei suoi crimini per la prima volta. 

Nel complesso, il documento Netflix è un testo completo su Ted Bundy, mentre il film è una sommatoria stilizzata.


♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 120
  •  
  • 100
  •   
  •  
    220
    Shares
  •  
    220
    Shares
  • 120
  •  
  • 100
  •