Sono blasfemi. Sono pericolosi. Sono intollerabili. E, in molti casi, sono anche dei capolavori della storia del cinema.
♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 230
  •  
  • 150
  •   
  •  
    380
    Shares

Sono blasfemi. Sono pericolosi. Sono intollerabili. E, in molti casi, sono anche dei capolavori della storia del cinema. Parliamo di quei film che affilano le forbici della censura, che mette i nervi alla gente, motivano i boicottaggi e le dimostrazioni (e, a volte, gli attacchi) e che sono, in breve, controversi.

Nella lista che vi propongo di seguito vi è una buona quantità di escrementi di film, realizzati solo per approfittare della curiosità dello spettatore, ma anche di film che sono passati alla storia dopo aver sofferto persecuzioni di ogni tipo.

Bene, per cominciare, abbiamo un esempio imbattibile …

Zoolander (2001)

Il film: la commedia di Ben Stiller sulla modella che non sa come girare a destra è ancora vietata in Malesia fino ad oggi. Incolpate la vostra discussione …

Il momento più controverso: Zoolander descrive la Malesia come uno stato corrotto che fornisce lavoro minorile alle grandi ditte della moda occidentali.

Terminator (1984)

Film: Il primo colpo di James Cameron non aveva nulla di controverso … fino a quando lo scrittore Harlan Ellison ha notato la somiglianza della sua discussione con uno degli script che aveva scritto per la serie dimensione sconosciuta. Dopo il processo di rigore, Cameron fu costretto a includerlo nei titoli di coda.

Momento più controverso: la premessa dei soldati che viaggiano nel tempo, identica alla storia di Ellison.

Basic Instinct (1992)

Il film: Sex? La violenza? L’incrocio delle gambe? Che cosa è: ciò che realmente causato uno scalpore sul thriller di Paul Verhoeven è stato il fatto che il personaggio di Sharon Stone era bisessuale. Menuda era armato da attivisti gay …

Momento più controverso: Roxy (Leilani Sarelle), la fidanzata di Stone, cerca di uccidere Michael Douglas dopo aver appreso che ha dormito con lei.

Ichi The Killer (2001)

Il film: Essendo una delle opere più violente di Takashi Miike (vale a dire), questa storia di yakuza e serial killer ha sollevato critiche in mezzo mondo. 

Momento più controverso: la selvaggia sessione di torture subita da una prostituta: la povera ragazza muore con i capezzoli tagliati.

THE HUNTED - LA PREDA (1980)

Il film: Diretto da William Friedkin (L’esorcista) , questa storia di un serial killer che semina il terrore nei bar gay di New York ha subito le azioni degli attivisti omosessuali, che hanno cercato di sabotare le loro riprese. Il MPAA costretto a tagliare quasi un’ora di riprese per non qualificarsi come X.

Momento più controverso: durante un brutale interrogatorio, un sospetto è costretto a masturbarsi di fronte a un gruppo di poliziotti.

Fuck me (2000)

Il film: sesso esplicito, omicidi e stupri sono stati i motivi per cui il film di Virginie Despentes ha subito la censura di ogni tipo negli Stati Uniti (dove è stato presentato in anteprima senza qualificazione, relegato in alcuni teatri), Regno Unito, Australia (dove è stato vietato ) e altri posti nel mondo. 

Momento più controverso: il PRIMO piano di un pene eretto durante una scena di stupro.

Sadismo (1970)

Il film: Protagonista di Mick Jagger nel suo periodo di vizio più grande, questo film di Nicolas Roeg è stato così intenso che ci sono voluti due anni prima di pubblicarglielo.. L’attore James Fox è stato così traumatizzato dalle sue riprese che ha trascorso 10 anni senza lavorare su nessun film.

Momento più controverso: il viaggio allucinogeno-omoerotico condiviso dai personaggi di Jagger e Fox.

Scarface (1983)

Il film: Se Hawks ha suscitato l’ira della censura con Scarface, Brian DePalma non poteva essere inferiore. Il regista ha ceduto alle pressioni per tagliare questo remake ambientato a Miami, ma ha cambiato le copie all’ultimo momento in modo che il suo montaggio originale (classificato X) raggiungesse i cinema.

Momento più controverso: la presenza di Tony Montana (Al Pacino) come narcos di una banda rivale quando hanno tagliato in due uno dei suoi amici con una motosega.

Antichrist (2009)

Il film: Lars Von Trier, morboso come sempre, riconosco che questo film è un po ‘troppo violento. Per questo motivo, in alcuni paesi, ha rilasciato due versioni: la “cattolica” (con tutte le sue scene violente) e la “protestante”, in qualche modo attenuate.

Momento più controverso: a seconda di quello che hai tra le gambe, potrebbe essere la cotta testicolare di Willem Dafoe, o la scena in cui Charlotte Gainsbourg taglia il suo clitoride con le forbici.

Superstar: The Karen Carpenter Story (1987)

Il film: Debutta in grande stile con questo film biografico della cantante Karen Carpenter ,che lotta con anoressia e psicosi. Diretto da Todd Haynes, il film utilizza le bambole Barbie come attori, oltre a documentari e filmati artistici

Momento più controverso: il ritratto di Richard Carpenter (fratello della protagonista) come un perfezionista maniaco e un gay nell’armadio. 

Caligula (1979)

Il film: I protagonisti (Malcolm McDowell, Helen Mirren e Peter O’Toole, tra gli altri) credevano che stessero girando un film storico. Il regista Tinto Brass e il produttore  Bob Guccione (fondatore della rivista Penthouse) sapevano che si trattava di un porno.

Momento più controverso: cinque anni dopo la prima, Guccione ha rilasciato una versione “non censurata” alla quale sono state aggiunte scene di sesso reale.

La bambola assassina

Il film: negli Stati Uniti e nella maggior parte dell’Unione Europea, la storia della bambola Chucky è un film horror che ti fa ridere. Nel Regno Unito, ha una triste leggenda nera dietro di sé: è stata accusata di aver ispirato due bambini di 10 anni, Jon Venables e Robert Thompson che che nel 1993, rapirono, torturarono e uccisero un bambino di 3 anni James Bulger . La polizia affermò che questo non era vero, ma la notizia causò la rimozione del film dai negozi di video britannici.

Momento più controverso: durante il combattimento finale, Chucky viene fatto a pezzi e coperto di vernice blu. Gli assassini di James Bulger lo macchiarono di vernice blu prima di ucciderlo.

L'ultimo tango a Parigi (1972)

Film: Il vedovo in lutto Marlon Brando e Maria Schneider si imbarcarno in un casuale rapporto sessuale, descritto da Bernardo Bertolucci, classificato negli Stati Uniti X.

Momento più controverso: Brando scopre i benefici del burro come lubrificante anale.

La vita di Brian (1979)

Il film: Il Monty Python ha affermato, con tutte le ragioni del mondo, che il loro film non riguardava specificamente la vita di Cristo. Ma questo non li ha salvati dall’attacco di gruppi fondamentalisti cristiani: il film è stato bandito in Norvegia, in Irlanda e in diverse città del Regno Unito, oltre a far fronte ai boicottaggi negli Stati Uniti.

Momento più controverso: la canzone finale di Always Look On The Bright Side Of Life (“dudú-bidú-bidú”), cantata da un coro di crocifissi.

Nei limiti della realtà (1983)

Il film: la tragedia è caduta su questa produzione di Steven Spielberg quando un incidente in elicottero ha messo fine alla vita dell’attore Vic Morrow e ai bambini Myca Dinh Lee e Renee Shin-Yi. A peggiorare le cose, secondo la legge, i piccoli non avrebbero dovuto essere sul set in quel momento.

Il momento più controverso: il veterano razzista della guerra Morrow subisce una punizione soprannaturale, diventando un vietnamita crivellato di soldati americani.

Il film: pieno di sesso e sangue, il film di Nagisha Oshima ha rotto gli sfocati confini tra arte e pornografia raccontando un caso reale. Per evitare la rigida censura giapponese, il regista ha dovuto registrare il suo film in Francia, che non lo ha liberato da varie proibizioni: in Gran Bretagna, non poteva essere rilasciato fino al 2011, mentre in Spagna è stato classificato X all’inizio degli anni ’80.

Momento più controverso: la protagonista Eiko Matsuda strangola il suo amante in completa copulazione, e poi taglia il suo pene.

Henry - Pioggia di sangue (1986)

Il film: così terrificante è stato il debutto alla regia di John McNaughton che gli ci sono voluti quattro anni per trovare qualcuno che glielo proiettasse. Negli Stati Uniti, è stato rilasciato senza la qualifica della MPAA, nel Regno Unito non poteva essere visto senza tagli fino al 2003, e il governo neozelandese ha concesso la sua esposizione solo nel 2010.

Il momento più controverso: Henry (Michael Rooker) e Otis (Tom Towles)uccidono un’intera famiglia. Per Otis non è abbastanza, quindi stupra la donna, già cadavere. Poi, scopriamo che tutto è un video e che gli assassini stanno esaminando il loro crimine a casa.

L'ultima tentazione di Cristo (1988)

Il film: Martin Scorsese, cattolico e Little Italy, ha concepito questo film come un senso di devozione. I fondamentalisti cattolici di tutto il mondo non hanno pensato la stessa cosa: la prima del film è stata boicottata in diversi paesi (inclusa la Spagna) e, in Francia, un cinema parigino è stato bruciato per averlo esposto.

Momento più controverso: tentato da Satana, il messia Willem Dafoe osserva come sarebbe stata la sua vita se non avesse predicato il suo messaggio. Il che include una scena in cui lo vediamo fare l’amore con Maria Maddalena (Barbara Hershey) .

Cannibal Holocaust (1980)

Il film: oltre ad essere il lontano antenato di film come The Blair Witch Project – Il mistero della strega di Blair Paranormal Activity, questo film sulle uccisioni nella giungla si è concluso con il suo direttore (Ruggero Deodato) accusato di omicidio, da alcuni attori durante le riprese.

Momento più controverso: Deodato ha mostrato che scene come quella della ragazza impalata erano pura finzione. Ma dove non c’era imbroglio o cartone era nelle molte morti degli animali mostrati nel film.

Nekromantik (1987)

Il film: L’ amore epico necrofilo diretto da Jorg Buttgereit è stato bandito in almeno cinque paesi, tra cui Australia, Finlandia, Norvegia, Singapore e Regno Unito. Negli Stati Uniti ha debuttato senza qualificazione.

Momento più controverso: per compensare la mancanza di alcune parti erettili, la protagonista inserisce un tubo di metallo nel cadavere in decomposizione del suo amato. Descriviamo ciò che segue o è sufficiente così?

I diavoli (1971)

Il film: non dire “eccessivo”, dì “Ken Russell” . Il regista defunto era così sconvolto da questo dramma sui possedimenti in un convento che il film subì gravi tagli prima della sua uscita. La versione completa è stata mostrata nelle sale, ma la futura edizione in DVD della Warner Bros. includerà solo i filmati censurati.

Momento più controverso: un’orda di suore, guidata da Vanessa Redgrave, assalta e molesta sessualmente una statua del Cristo crocifisso. Direi inquietante visto che è tratto da una storia vera.

La passione di Cristo (2004)

Il film: Telling the Crucifixion in chiave gore, Mel Gibson ha vinto il sostegno del cattolicesimo più stantio, ma anche l’ira di molti che lo accusavano di essere antisemita. C’era della verità, per negarlo.

Momento più controverso: il governatore romano Pilato vuole liberare Gesù (Jim Caviezel) , ma i sommi sacerdoti ebrei chiedono che lo mandino a morire.

Psycho (1960)

Il film: Alfred Hichcock ha chiesto ai cinema di non permettere l’ingresso a quegli spettatori arrivati in ritardo al suo film: non voleva spargere la voce sul suo sorprendente finale. Lo scandalo, tuttavia, non aveva nulla a che fare con Norman Bates o sua madre, ma qualcosa di più fragrante.

Momento più controverso:  Beh, ovvio no: la scena in cui Janet Leigh si sbarazza delle prove della sua appropriazione indebita gettandole nel water Nella sceneggiatura erano presenti particolari che vennero scartati per motivi di censura o perchè offensivi: Janet Leigh non fu ripresa a seno nudo, come Hitchcock avrebbe voluto, mentre il regista e lo sceneggiatore vinsero la “battaglia” sull’inquadratura del water dove la protagonista getta i suoi appunti: per la commissione, quella visione poteva essere offensiva!

 

L'ultima casa a sinistra (1972)

Il film: David Cronenberg in questa lista, che strano! Oltre a provocare un notevole scalpore al Festival di Cannes, il film ha affrontato l’ira dei tabloid britannici: “Vieta questa spazzatura!” Gridò il Daily Mail all’epoca .

Momento più controverso: Rosana Arquette invita James Spader a un atto sessuale non ortodosso, tramite cicatrici.

Crash (1996)

Il film: Fortunatamente Wes Craven (sì, lo stesso che uscì da Reservoir Dogs) ci hapensato due volte prima di girare questo remake di The Spring of the Maid,compreso il sesso esplicito. Nel Regno Unito, il film è stato visto senza tagli dopo 36 anni dalla sua anteprima.

Momento più controverso: la lunga scena dello stupro, una pietra miliare in termini di rappresentazione della crudeltà nel cinema.

Assassini nati - Natural Born Killers (1994)

Il film: secondo le autorità statunitensi, il film di Oliver Stone ha ispirato un minimo di 12 omicidi nella vita reale. La famiglia di una delle vittime ha cercato di denunciare il regista per il suo film, che è stato tagliato dal produttore e bandito in Irlanda.

Momento più controverso: il direttore Tommy Lee Jones venne smembrato dai prigionieri nella sua prigione durante una rivolta. Nella versione integrale, puoi vedere la sua testa inchiodata ad un palo.

Non aprite quella porta / The Massacre of Texas (1974)

Il film: Tobe Hooper è stato salvato da un capello di cui il suo debutto come regista è stato classificato X in EE UU, ma non è stato vietato in paesi come Brasile, Cile, Francia, Germania Ovest e (ancora) Finlandia, Norvegia e Irlanda.

Momento più controverso: la protagonista Marilyn Burns  affronta Leatherface e la sua famiglia in una cena indimenticabile.

L'esorcista (1973)

Il film: Il film di William Friedkin ha terrorizzato non solo la metà del mondo, ma ha anche creato innumerevoli leggende metropolitane sulla possessione, occulta il satanismo e messaggi subliminali. Ricordi Alex Angulo in Il giorno della bestia? Bene

Momento più controverso: Linda Blair si masturba con un crocifisso. Nel caso non fosse abbastanza spiacevole, la ragazza lo fa alla presenza di sua madre.

Salò o le 120 giornate di Sodoma

Il film: cosa succede quando ti unisci al marchese de Sade con Pier Paolo Pasolini? Bene, ottieni un film come questo, probabilmente l’unico “autore” di film europeo che appare nei manuali di riferimento sul cinema gore. In Italia, il suo produttore è stato arrestato per “oscenità” e il regista è stato ucciso prima della prima. In Spagna, invece, è stata rapita in modo giudiziario nel 1978, arrivando al cinema due anni dopo.

Momento più controverso: dalla festa degli escrementi, alla successione degli omicidi finali: c’è da scegliere …

A Serbian Film (2010)

Il film:Fa schifo anche a te, giusto? Il direttore del festival di Sitges, Ángel Sala, è stato accusato di aver esibito materiale pedopornografico, a seguito di una denuncia da parte della Procura della Repubblica di Barcellona, ​​per aver mostrato questo film nella mostra. Peggio di tutto: secondo il nostro corrispondente al concorso, il film era “noioso”.

Momento più controverso: il protagonista Srdan Todorovic vede come stuprano un neonato.

Arancia Meccanica (1971)

Il film: con la sua solita misantropia, Stanley Kubrick non ha risparmiato nessuno in questa satira ultravioletta. La controversia provocata dalla sua prima nel Regno Unito è stata tale che il regista ha vietato la sua esibizione in Gran Bretagna, dove si è potuto vedere solo dopo la sua morte nel 1999. 

Momento più controverso: Malcolm McDowell stupra una delle sue vittime mentre canta la canzone Singing in the rain

Cocksucker Blues (1972)

Il film: il documentario di Robert Frank sui Rolling Stones rimase inedito oggi, perché la band non volle essere vista mentre usava droghe all’ingrosso. Secondo una sentenza della corte, poteva essere proiettato solo se il direttore era presente in aula.

Momento più controverso: secondo le testimonianze, le immagini di Mick Jagger che sbuffano cocaina come un posseduto nel backstage.

Hits: 4


♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 230
  •  
  • 150
  •   
  •  
    380
    Shares
  •  
    380
    Shares
  • 230
  •  
  • 150
  •