I migliori finali di Stagione delle serie tv che più amiamo

♥ Tempo di lettura: 9 min. ♥

La fine di una serie TV è sempre difficile da accettare. Forse perché ci sono finali di stagione, che finiscono in un modo che creano più drammi e conflitti a venire. E l’elenco delle serie finali veramente grandi è in realtà piuttosto breve.  Alcuni vengono cancellati prima che la storia abbia una qualche parvenza di conclusioni. Pochi si sono conclusi con un bel inchino da parte nostra.

Con Game of Thrones pronto a terminare lunedì prossimo, guardiamoci indietro su alcune delle migliori serie finali mai realizzate. Data l’ampiezza della programmazione televisiva nel corso degli anni, ho deciso di limitare la mia lista alle finali TV trasmesse nel XXI secolo. Quindi di seguito, ecco le migliori serie finali del 21 ° secolo fino ad ora.

Breaking Bad

Breaking Bad di AMC è senza dubbio una delle migliori serie TV mai realizzate. Dall’inizio alla fine, la sapienza della trasformazione di Walter White, dal blasfemo insegnante di scienze delle scuole superiori a quello di Heisenberg, il boss della metafora, è sapientemente raccontata. Questa perfetta tempesta di talenti sia dietro la cinepresa che di fronte ci ha regalato la avvincente storia di un antieroe girato allo zero grazie alla scrittura di Vince Gilligan e del suo team, alla premiata recitazione di Bryan Cranston e al cast straordinario, e la fantastica qualità di produzione che ha fatto di nuovo raffreddare la scienza. Ma tutto questo accumulo doveva giungere a una conclusione soddisfacente se Breaking Bad volesse entrare negli annali di “Best TV Series Ever”.

C’era un bel po ‘di equitazione nell’ultima puntata dello show con titolo “Felina”, un finale di serie saltato nel tempo scritto e diretto da Gilligan, che ha dovuto concludere i precedenti 61 episodi, l’ultima trasformazione di Walt in Heisenberg, e il destino di tutti i principali attori che siano mai entrati in contatto con lui.

In qualche modo, Walt è stato in grado di tornare ad Albuquerque dall’esilio, ricongiungersi con i suoi ex soci in modo da costringerli ad assicurarsi che la sua famiglia fosse accudita, dire addio a Skyler un’ultima volta, neutralizzare l’ennesimo socio in affari e organizzare un incontro con un gruppo di neo-nazisti non buoni per regolare i conti e uccidere Jesse Pinkman. E tutto ciò è stato realizzato in 55 minuti, portando ad un momento finale soddisfacente e agrodolce per l’uomo stesso, Heisenberg.

The Americans

Una delle migliori serie finali della storia della TV è andata in onda proprio l’anno scorso. La serie drammatica di FX The Americans ha praticamente vissuto tutta la sua vita da beniamino critico, con lo spettacolo e le star Matthew Rhys e Keri Russell che hanno finalmente avuto il riconoscimento Emmy nelle ultime stagioni.

Ma alla fine, c’era davvero solo un modo in cui la storia degli anni ’80 delle spie russe che vivevano e si posavano come gli americani poteva finire. All’improvviso si sentiva inevitabile e del tutto pieno di suspense, il che è il modo migliore per riassumere lo spettacolo. Forse il più grande complimento che posso dare alla serie finale degli Americans è che ci è voluta una canzone degli U2 – “With or Without You” – che era già stata resa iconica in televisione da Friends decenni prima, e riuscì a farti dimenticare del suo uso precedente .

Friends

Terminare qualsiasi serie TV in un modo memorabile è difficile, ma soprattutto per le sitcom. Gli amici hanno in qualche modo colmato il divario tra l’apogeo degli anni ’90 della televisione di rete e l’arrivo di “storytelling serializzato” a metà del 2000, ma Friends è stato uno spettacolo che si è sempre dedicato agli archi di stagione e allo sviluppo del personaggio che avevano reali ramificazioni (nel bene e nel male). Il finale della serie, giustamente intitolato “The Last One”, rimane una delle finali televisive più seguite della storia, e ha offerto un emisfero emotivo per questi amati personaggi dopo 10 stagioni.

I Soprano

Lasciatemelo dire, che palle David Simon che ha avuto per chiudere la sua iconica serie di mafia I Soprano in quel modo

Mai nella storia di “Do not Stop Believin” “Journey è stato così teso, dato che una cena familiare in Soprano sembrava destinata a finire in tragedia prima che” Made in America “si trasformasse in un silenzio nero e poi in crediti. All’epoca si trattava di una scelta confusa, che ha lasciato gli spettatori scioccati .

Ma in quale altro modo poteva finire questa serie brillantemente senza compromessi? Prima di “sovvertire le aspettative” è diventato un meme di Reddit, la storia di Tony Soprano (James Gandolfini) è vissuta per sovvertire le aspettative.

Questo finale, dai diciamolo non è affatto un finale. Il taglio al nero è solo un altro modo per dire che i Soprano sono finiti, ma la vita in quel mondo continua. Il pubblico non riesce a vederlo. Nessuno è mai stato picchiato in “Made In America”, a parte noi

Six Feet Under

Il finale di Six Feet è stato fedele al tema dello show mostrando la morte finale di ogni personaggio principale in un montaggio finale impostato su Sia “Breathe Me.

Alcune delle loro storie sono finite in tragedia, altre con uno strano umorismo, ma rimane una delle sequenze più emozionanti di qualsiasi serie.

Nonostante alcune oscillazioni nelle stagioni precedenti, alla fine, il viaggio è stato completato in un modo così bello e sentito che è diventato il gold standard per le serie finali.

LOST

LOST per qualcuno è una dei migliori  finali di tutti i tempi, altri dicono il contrario.

La gente dimentica che quando LOST ha debuttato nel 2004, era un panorama televisivo molto diverso. Questa era una serie misteriosa, mistica, di fantascienza su una grande rete di trasmissione con un massimo di 25 episodi per stagione. Naturalmente il viaggio verso la fine è stato tortuoso e un po ‘confuso, ma quello che mi piace del finale della serie LOST è che è rimasto fedele a ciò che la serie aveva sempre avuto: le profonde connessioni tra i personaggi.

In effetti, quando si tratta di serie finali, il più delle volte sono una possibilità per gli showrunner di rivelare lo spettacolo che hanno fatto da sempre. A volte ciò non è in linea con le aspettative dei fan (ancora una volta, con oltre 20 episodi a stagione, c’erano molte strade diverse esplorate in questa serie) e LOST è uno dei casi più famosi di questa divisione.

Ma il finale della serie si tuffò a capofitto nella connessione emotiva e spirituale tra i sopravvissuti dell’Oceanic 815. Ciò che accadde e il loro tempo in quell’isola (e fuori) significò così tanto per ogni individuo nel corso della loro vita che l’aldilà- per loro – era un posto dove potevano riunirsi ancora una volta e passare l’eternità insieme.

The Wire

The Wire non avrebbe mai portato a termine nulla in modo pulito e tagliente, ma il suo finale di serie ha avuto il compito di maneggiare i vari talenti in gioco nella serie per concludere tutto con una nota ambiziosa e abbastanza completa. Il finale contava molte delle stesse domande che l’intera serie ha fatto – dalla natura della giustizia alla fragilità dei sistemi di potere e fino a che punto andranno le persone a tenerle in posizione – mentre lavorava per risolvere la burla di serial killer senza casa, intercettazioni illegali e l’importantissimo futuro di Tommy Carcetti. Un ultimo montaggio ci ricorda che la vita continua a Baltimora, indipendentemente dal fatto che i personaggi dello spettacolo l’abbiano rimodellata in meglio o no.

Sons Of Anarchy

Il Finale di Sons of Anarchy è la cosa più poetica che io abbia mai visto in una serie televisiva.

Emozioni e brividi infiniti lungo la schiena. Jax Teller sorride. Ha trovato una via d’uscita. Poetica e maledetta, come tutta la sua vita. Mette la moto in asse, cambia direzione per andare incontro a quel camion che porrà fine a tutte le sue sofferenze. Allarga le braccia. Comincia a volare. Chiude gli occhi con un sorriso triste e beffardo, ma finalmente rilassato. La sua prigionia è finita. La sua vita è finita. Al loro posto, seppur per una poetica e maledetta frazione di secondo, è arrivata un’altra cosa che a Jax Teller è sempre mancata. La libertà. 

Prison Break

Altro finale perfetto per una serie tv che sicuramente ha avuto la sua buona dose di alti e bassi. La storia dei fratelli Scofield e del piano per far evadere Lincoln ha tenuto milioni di spettatori attaccati allo schermo, creando tensione e suspense a ogni puntata. Non ci sono dubbi, quindi, sul fatto che ne abbiamo versate di lacrime una volta arrivati alla fine.

Black Sails

Purtroppo però, come spesso accade, ogni cosa bella ha una fine, che in questo caso specifico potrebbe anche essere vista come nuovo inizio. La guerra è finita, ma ai nostri eroi adesso si apre tutto un altro mondo. Noi spettatori potremo trovare le risposte nei libri, o potremo decidere di immaginare che ne sarà di loro. Sta di fatto che ora ci mancano e non riusciamo a smettere di piangere.

Dawson’s Creek

Ma ve lo ricordate? Sono passati diversi anni da quando questa nostra pietra miliare adolescenziale è giunta al termine, e a distanza di tempo possiamo dire che il finale di questa serie tv è perfetto. Una coronazione dei sogni di tutti i protagonisti… o quasi. Lo so che pensando al finale di Dawson’s Creek la prima cosa che vi è venuta in mente è la morte di Jen.

Con molto dolore siamo riusciti comunque a superare quel momento, e dopo aver consumato circa diciotto pacchetti di fazzoletti abbiamo visto che fine hanno fatto i personaggi. Dawson ha prodotto la sua serie tv, Joey ha finalmente preso la decisione definitiva, ovvero Pacey, e Jack sta crescendo la piccola di Jen con il suo compagno Doug.

Glee

La sensazione che si prova arrivati al finale di Glee è qualcosa di indescrivibile. Ti senti completamente svuotato, come se una parte di te se ne fosse totalmente andata. Ma proprio in quel momento ti rendi conto degli insegnamenti che la serie tv ti ha lasciato e non puoi fare altro che sorridere.

Buffy l’ammazzavampiri

Buffy the Vampire Slayer ha trascorso settimane a preparare il suo finale di serie, ponendo un’ultima battuta che avrebbe messo fine a Buffy e alla sua banda di alleati per sempre o cancellato Sunnydale dalla faccia della Terra, o entrambi. La battaglia finale in sé è stata rimpicciolita da serie più epiche come Game of Thrones , ma ciò che rende “Chosen” così magico non sono le sue scene di combattimento, ma il suo cuore. Con il suo esercito di potenziali Cacciatrici alle sue spalle, Buffy chiede a Willow di eseguire un incantesimo che darà loro tutti i poteri di una Cacciatrice, portando a uno dei montaggi più potenti nella storia della televisione. Quindi, anche mentre piange gli amici assenti, Buffy è in grado di guardare verso il domani.

E.R. Medici in prima linea

Non importa quanti documenti siano arrivati ​​attraverso la Contea Generale durante i 15 anni in cui lo show è andato in onda, è stata la narrazione a farci preoccupare così tanto. Detto questo, il finale ci ha dato quello che volevamo: un’emergenza medica su larga scala e la possibilità di dire addio ai preferiti che ricordavamo così bene. Abbiamo avuto modo di ricordare il Dr. Mark Greene quando sua figlia Rachel ha fatto il giro dell’ospedale e ha finito per andare a bere qualcosa con alcuni membri del cast che hanno definito lo spettacolo per noi, incluso John Carter, Peter Benton , Kerry Weaver , Elizabeth Corday  e Susan Lewis . Era il commovente arrivederci che volevamo.

OZ

Ecco una delle serie che più amo e che ho visto e rivisto fino a farmi sanguinare gli occhi, alcuni episodi li ho visti ieri notte per farmi cullare tra le braccia di Morfeo.

Questo è il regno di Tim McManus, ideatore e sovrintendente di questa particolarissima sezione, dove al posto delle sbarre ci sono pareti di plexiglass, le celle vengono denominate “acquari”, è possibile guardare la televisione e si possono fare attività culturali e di vera e propria formazione come corsi di teatro, lezioni di canto o sedute di gruppo con la psicologa/suora Sorella Peter Marie.

Per 6 stagioni, e un totale di 56 episodi, Fontana ci mostra che cosa accade in questo angolo tutt’altro che limpido del penitenziario con un’angolo di visuale veramente unico, ovvero attraverso gli occhi di uno dei detenuti più caratteristici, Augustus Hill (un paraplegico finito dentro dopo aver ucciso per errore un poliziotto), che con veri e propri versi rap e una creatività abbacinante farà luce su aspetti della vita (non solo dietro le sbarre) a cui non avevamo mai pensato.

Spero per voi che non riusciate mai a trovare risposta, perché significherebbe che conducete la vostra vita nella direzione giusta, non come i folli protagonisti di Oz…abitatori di bolge infernali che nemmeno Dante avrebbe saputo descrivere così bene.

True Blood

Un finale che ha deluso gli amanti duri e puri della serie, che si aspettavano più dramma: gli autori, forse troppo affezionati ai personaggi, hanno invece deciso di virare verso una conclusione rassicurante e lasciare come unici testimoni della stravaganza della serie Eric e Pam, da tempo le sole scintille rimaste alla serie.

Leave a Reply

Tom Ford artista poliedrico e versatile

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Regista, sceneggiatore, produttore. Stilista...

The Spy: il video mostra la trasformazione di Sacha Baron Cohen nella miniserie di Netflix!

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ The Spy , la...

The Sky is Pink recensione del film su Netflix

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ The Sky is Pink...

Gesù gay? Il film sulla parodia di Netflix suscita indignazione

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Gesù gay? Il film...

Tom Ford artista poliedrico e versatile

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Regista, sceneggiatore, produttore. Stilista...

Gretel & Hansel nuovo terrificante poster

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Gretel & Hansel nuovo...

Addio Danny Aiello l'attore italoamericano del padrino II

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Addio Danny Aiello l’attore...

Mortal Kombat , le riprese sono terminate

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Mortal Kombat , le riprese...

Twd : Gli attori teorizzano cosa ha causato l'apocalisse

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Twd : Gli attori...

Carol di TWD non pensava di arrivare fino qui

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Carol di TWD non...

Twd il creatore ha dato consigli su come continuare la serie dopo la fine del fumetto

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Twd il creatore ha...

The Walking Dead , Carl dice la verità

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ The Walking Dead ,...

Dracula: Trailer in italiano e data di uscita!

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Abbiamo la data...

You: Teaser della seconda stagione!

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Volevamo già vedere...

Mulán: trailer, immagini, e tutti ciò che riguarda il remake Disney

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ‘Mulán’: trailer, immagini, e...

AJ And The Queen: trailer della nuova serie Netflix

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ RuPaul sembra vivere...

6 Underground Bay spazzato dalla critica. La recensione

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ 6 Underground Bay spazzato...

L'inganno Perfetto la recensione

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ L’inganno Perfetto, quando mi...

Virgin River: recensione della serie agrodolce di Netflix

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Le serie come Virgin...

V Wars: recensione della serie con Ian Somerhalder

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La mitologia dei vampiri...

Batwoman recensione 1×08
Batwoman 1×07 recensione
Batwoman stagione 1 episodio 6 Recensione
Batwoman recensione 1×05
Watchmen recensione 1×08
Watchmen rivela perché Angela è diventata Sister Night
The Watchmen 1×07 recensione, un altro grande episodio
Watchmen 1×06 “Questo essere straordinario” è un episodio straordinario