Emilia Clarke: Parla della scena finale di Daenerys e della stagione 8

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥

Il finale di Game of Thrones è stato sicuramente uno degli eventi televisivi più attesi, ma i fan dello sono rimasti scossi da alcuni episodi soprattutto in quelli della svolta improvvisa verso il lato oscuro di Emilia Clarke ). Nel penultimo episodio, “The Bells”, Dany ha dato fuoco a quasi tutto Approdo del re. E nel finale,viene pugnalata da Jon Snow.

È una conclusione piuttosto intensa per l’arco narrativo della Madre dei  Non solo per noi fan, ma anche per la stessa Clarke, che ha rilasciato un paio di interviste sul finale ed è stata sincera nelle sue risposte. Parlando a EW , Clarke dice che quando è arrivata alla della morte in “The Iron Throne”, ha dovuto fare una lunga passeggiata:

“Ho pianto”, dice Clarke. “Sono andato a fare una passeggiata.Sono uscita di casa ho preso le chiavi e il telefono e sono tornata con le vesciche ai piedi dopo cinque ore. “

Ma l’attrice dice che aveva la sensazione da sempre che Dany sarebbe morta:

“Pensavo che sarebbe morta” continua. “È un finale molto bello e commovente. Spero che chiunque lo abbia visto in quell’ultimo momento abbia pensato:  c’è  la vulnerabilità – c’è ancora la ragazzina che ho incontrato nella stagione 1. Vedi? Lei è proprio lì . E ora, lei non c’è più … “

Per quanto riguarda le riprese, Clarke dice al New Yorker che voleva lasciare ai fan l’impressione che hanno avuto di Daenerys nella stagione:

“Non volevo mostrare Dany come “pazza”, perché davvero non mi piace quella parola. Non mi piacciono i fan che mi chiamano “la Regina Folle”. Ma lei ha agito nel trauma e nel dolore. Eppure i nostri cervelli sono affascinanti nel modo in cui trovano un percorso veloce per sentirsi bene, sia che tu stia facendo affidamento su qualcosa o che tu sia deluso.

Volevo che Daenerys fosse lì. Volevo mostrarle come la vedevamo all’inizio: giovane, ingenua, infantile, aperta e piena di amore e speranza. Volevo tanto che fosse l’ultimo ricordo di lei. “

Ma ciò non significa interamente che Clarke sia d’accordo al 100% con tutto ciò che hanno scelto per Dany in questa stagione, e quando EW chiede delle azioni di Jon Snow (quando la uccide) Clarke risponde:

“Um, a lui non piacciono le donne, vero?” Scherza Clarke. “Continua a ucciderle. No,Se dovessi mettermi nei suoi panni, non sono sicura di cos’altro avrebbe potuto fare a parte … oh, forse si,non so,  magari avere una discussione con me a riguardo?  Chiedere la mia opinione? Avvisarmi? È come essere nel bel mezzo di una telefonata con il tuo ragazzo e di punto in bianco riattacca e non lo senti mai più.”

Clarke ammette a EW che è stata una lotta per girare la svolta di Dany:

“Stai per chiederti se, come Emilia, non sono d’accordo con lei in qualsiasi momento” intuisce Clarke. “È stata una lotta folle leggere gli script.Il tuo personaggio fa una scelta e devi accettarla cosi. Un attore non dovrebbe mai avere paura di sembrare cattivo. Abbiamo lati brutti anche nella vita. E dopo 10 anni di lavoro su questo , è logico. Dove altro può andare? Ho provato a pensare quale sarebbe stato il finale. Non volevo che morisse ma non ho di certo immaginato un finale come: ‘Okay, metto un bollitore e metto i biscotti nel forno e ci sediamo e ci divertiamo con i nostri figli.’ Non sarebbe mai successo. Lei è un Targaryen. “

Clarke parla del rapporto con gli Stark:

“Comincia sinceramente con le migliori intenzioni e spera davvero che non ci sarà qualcosa che affondi i suoi più grandi piani”dice. “Il problema è che lei non piace agli Stark. Queste persone le fanno capire: “Non ti accettiamo”. Vorrebbe arrabbiarsi e discutere ma c’è questo ragazzo. E lei pensa: “Mi ama e penso che sia abbastanza”. Ma è abbastanza? Ed è proprio quella speranza e il desiderio che alla fine ci sia qualcuno che la accetti per tutto quello che è. “

Clarke dice al New Yorker cosa stava passando per la testa di Dany quando ha bruciato Approdo del re:

“Volevamo davvero mostrare una persona reale che decide di fare ciò che sa fare.Penso che sia un tratto incredibilmente umano. Abbiamo tutti questa cosa, che si tratti di cioccolato o di bere diciassette bottiglie di vino o di avere una relazione. Qualunque cosa sia, tutti hanno questa parte oscura che a nessuno piace davvero vedere. È qualcosa con cui tutti abbiamo davvero difficoltà. “

Spinto dal newyorkese su cosa avrebbe voluto vedere di più nella di Game of Thrones , Clarke ha esposto alcuni punti importanti:

“Beh, posso solo parlare al mio personaggio e alle persone con cui interagisco nello show. Ma avrei amato altre con me e . Volevo solo vederne un po ‘di più. Ma non sono nella posizione di criticare i geni che hanno scritto queste meravigliose otto stagioni “

Ma per ora, da queste due interviste, è chiaro che Clarke ha avuto alcuni sentimenti contrastanti riguardo l’arco della stagione finale di Dany e la sua scena finale, ma ha fatto del suo meglio per soddisfare i suoi obblighi nei confronti delle sceneggiature. Forse i sentimenti di Clarke si riassumono meglio in questa citazione a The New Yorker:

“Spero di vedere [nella sua scena finale] quello che stavo dicendo prima riguardo alle ultime immagini di Daenerys che erano di un tipo di speranza, un amore infantile. Voglio solo che sia l’ultima immagine di lei. E mi spezza assolutamente il cuore che qualcuno possa pensare a qualcosa di brutto . Ma sono sicuro che lo faranno, e non posso fare nulla. “

Leave a Reply

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

La Disney cancellerà Fox

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ La Disney cancellerà Fox,...

Birds of Prey: quanto raccoglierà il film?

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Tutti sono buoni auspici...

Gretel & Hansel i nuovi poster dei personaggi

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Questo 2020 appena uscito...

La Disney cancellerà Fox

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ La Disney cancellerà Fox,...

The Turning il nuovo film di Steven Spielberg, poster e immagini

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ “The Turning “ , il nuovo...

Saw data di rilascio e tutto quello che si sa fino adesso

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Saw data di rilascio...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

Le terrificanti avventure di Sabrina nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Il trailer ufficiale...

Bloodshot nuovo trailer con Vin Diesel come protagonista

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ È arrivato il nuovo trailer di...

Black Widow il nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Black Widow ha fatto...

Jared Leto in Morbius il trailer in italiano

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Sony Pictures ha rilasciato...

The Walking Dead: World Beyond data di uscita e durata delle stagioni

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ AMC ha quasi garantito...

Lo zaino arancione di Virgil in The Walking Dead è un grande indizio

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Lo zaino arancione di...

Andrew Lincoln di The Walking Dead fa pratica con le armi

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Andrew Lincoln di The...

Jeffrey Dean Morgan è il protagonista di un film horror intitolato Shrine

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Jeffrey Dean Morgan di The...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Piccole donne di Greta Gerwig, recensione

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥ Strano iniziare una recensione...

Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Vikings recensione 6×05 "La Chiave"
Vikings 6×04 Recensione "Tutti i prigionieri"
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati