Cosa è successo veramente nel 1986 alla centrale nucleare?

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥

Sky AtlanticChernobyl di  (puoi anche vederlo su Now TV ) sta attualmente terrorizzando gli spettatori. Cosa è successo in realtà alla centrale nucleare di Chernobyl nel 1986?

La sua spietata autenticità – con la sua schiera di minatori nudi e radiazioni è assolutamente impeccabile.

barre di controllo

Ma mentre la sua inesorabile esposizione dei fallimenti della burocrazia sovietica per prevenire l’esplosione, per gestire il pericolo etc può essere che vi state ponendo due domande.

Come … cosa è successo realmente alla centrale nucleare di Chernobyl?

Lo spettacolo fa un ottimo lavoro di spiegazione del pericolo in ogni momento, ma la fisica è, come, molto complicata. 

QUINDI SONO QUI PER AIUTARTI

Ecco cosa è successo alla centrale di Chernobyl

centrale nucleare-cosa è successo-1986-chernobyl

In primo luogo, una guida super-abbozzata su come funzionano i reattori nucleari

All’interno di un nucleo di reattore nucleare, gli atomi di metalli altamente instabili (ad esempio l’uranio) sono bombardati da neutroni che sfuggono da altri atomi, creando una reazione a catena che continua:

i neutroni dividono gli atomi di uranio, creando più neutroni disonesti, che dividono più atomi di uranio e presto.

 La divisione degli atomi crea un enorme rilascio di energia sotto forma di calore.

Quel calore è contenuto e utilizzato per trasformare l’acqua in vapore, che fa girare le turbine che convertono il movimento in

La reazione nucleare a catena è gestita da barre di controllo che assorbono i neutroni e quindi riducono l’estensione della reazione in un dato momento.

Ok, allora cosa è andato storto?

Il 26 aprile 1986, il personale notturno della centrale nucleare VI Lenin vicino a Pripyat, in (popolarmente conosciuta come la centrale elettrica di Chernobyl) aveva disattivato i sistemi di sicurezza di emergenza e di regolazione della potenza per condurre un test che simulasse un’interruzione di corrente. 

Questo test era stato posticipato a inizio giornata dalle autorità della rete elettrica ucraina, il che significava che il turno notturno era impreparato.

L’idea era di vedere se, in caso di arresto di emergenza, potessero utilizzare la potenza residua delle turbine a vapore dello stabilimento per far funzionare le pompe dell’acqua che avrebbero raffreddato il nucleo del reattore fino a quando i generatori diesel di riserva entrarono in funzione.

Innanzitutto, per ragioni di sicurezza, avevano dovuto ridurre la potenza erogata dell’impianto a 700 megawatt ma non inferiore.

A causa dell’errore umano, le barre di controllo (che hanno rallentato la reazione, ricordano, e quindi la potenza in uscita) sono state inserite troppo lontano, rallentando l’uscita a 30 megawatt. 

A causa di complesse ragioni di fisica che non spiegherò qui perché non CI HO CAPITO NULLA, sono stati in grado di ripristinare la potenza a circa 200 megawatt regolando manualmente le aste.

centrale nucleare-cosa è successo-1986-chernobyl

Più errori

Hanno pompato più acqua, riducendo la potenza del reattore.

 Doveva essere non inferiore a 700 megawatt, ma funzionava a 200, quindi hanno rimosso più barre di controllo per aumentare la reazione e generare più vapore per mantenere la potenza complessiva.

Ricorda che le funzioni di spegnimento automatico di emergenza erano state tutte disattivate a questo punto.

All’1.23.04 iniziarono il test: spensero il generatore di turbina per vedere se la sua potenza residua avesse tenuto sotto controllo le pompe d’acqua fino a che i generatori diesel non avessero fatto il loro ingresso nei successivi 45 secondi circa.

Mentre la turbina si abbassava, anche l’acqua scorreva nel reattore, il che significava che c’era meno acqua che raffreddava la reazione. Questo creò sacche di vapore surriscaldato – ed ecco dove divenne complicato.

Nel tipo di reattore “RBMK”, come quello di Chernobyl, quelle sacche di vapore, o “vuoti”, riducevano l’assorbimento dei neutroni, il che, ricorderete, significa che ci sono più neutroni intorno per innescare la fissione nucleare, il che significa che il reattore diventava più caldo 

Un reattore più caldo crea più vuoti di vapore, che creano un reattore più caldo che crea più vuoti di vapore che, ecc. Ecc. È un ciclo di feedback.

Le autorità sovietiche conoscevano questo difetto nei reattori RBMK ma decisero di non dire agli ingegneri che effettivamente ci stavano lavorando solo perché sarebbe stata un’ammissione che l’URSS non fosse perfetta.

Anche ora, il sistema di controllo automatico avrebbe inserito le barre di controllo che assorbivano i neutroni a questo punto e raffreddato il reattore – ma era stato ignorato, perché per quanto gli ingegneri sapessero, non c’era alcun pericolo.

Il reattore era ormai fuori controllo.

Alle 1.23.40, premettero il pulsante di emergenza per escludere i comandi manuali e reinserire tutte le aste di controllo, portando la reazione al tallone e riducendo la potenza a livelli gestibili.

centrale nucleare-cosa è successo-1986-chernobyl

Di male in peggio

Sfortunatamente, le barre di controllo in un reattore di tipo RBMK hanno punte di grafite – e nel tempo necessario per reinserire le aste, le punte di grafite, essendo notevolmente meno accomodanti per i neutroni violenti che l’acqua stava spostando, hanno causato un picco di potenza ancora maggiore .

Il nucleo surriscaldato causò la frattura delle barre di combustibile, il che bloccò il meccanismo dell’asta di controllo il che significava che non potevano più raffreddare la reazione nucleare.

Le barre di combustibile si ruppero nel liquido di raffreddamento, la potenza aumentò di dieci volte (a 33.000 megawatt), tutta l’acqua vicina si trasformò istantaneamente in vapore e il reattore esplose.

centrale nucleare-cosa è successo-1986-chernobyl

… E ancora peggio

Senza acqua per raffreddare il reattore, diventò ancora più caldo – il “tracollo” di cui hai sentito parlare. Due secondi dopo la prima esplosione, ce ne fu una più grande, che soffiò una lastra di cemento protettivo da 1000 tonnellate attraverso il soffitto e disperse il nucleo del reattore attorno alla zona, provocando un incendio sul tetto del reattore della porta accanto.

Sì, ci sono stati altri tre reattori nucleari in diretta nelle immediate vicinanze che ancora si allontanavano a questo punto.

… E ancora peggio

Nessuno sapeva cosa fosse successo. Nessuno voleva credere che il peggio potesse essere successo, quindi lo trattarono come un fuoco normale. Le terribili conseguenze di questo si possono vedere a Chernobyl .

Nel frattempo, il nucleo del reattore fuso, la grafite e le scorie di cemento stavano brillando a 1200 gradi Celsius e stavano per bruciare il pavimento nel serbatoio d’acqua sottostante – il che avrebbe creato un’altra esplosione. Quindi tre volontari – sapendo che si trattava probabilmente di una missione suicida – si tuffarono nella camera attraverso l’esposizione a radiazioni estreme e aprirono le valvole per consentire l’estrazione dell’acqua. (Miracolosamente, sono sopravvissuti – uno è ancora vivo oggi.)

centrale nucleare-cosa è successo-1986-chernobyl

Ehi indovina un po?

Quindi il pericolo immediato di un’altra esplosione fu evitato, ma c’era ancora il problema del nucleo fuso. Se fosse bruciato attraverso il terreno e avesse raggiunto la falda acquifera, avrebbe reso inabitabili ampie parti dell’Europa.

Quindi, con l’aiuto di alcuni dei minatori più resistenti al mondo, scavarono sotto la centrale elettrica e pomparono l’intera fornitura di azoto liquido dell’Unione Sovietica per congelare il terreno. 

Nel frattempo, sul tetto, dovettero rimuovere i detriti radioattivi dall’esplosione nella stazione rotta per poterli sigillare.

Scoprirono che i robot dei dragamine avrebbero fallito quasi immediatamente sotto il bombardamento dell’elettromagnetismo, così mandarono i soldati a fare il lavoro.

 I livelli di radiazioni erano così alti che gli permisero di lavorare in turni della durata di novanta secondi.

Tutto ciò che rimaneva era sigillare la stazione, evacuare la regione, decontaminare migliaia di miglia quadrate e sterminare ogni creatura vivente nel raggio di azione.

 Le più vaste conseguenze per le persone e per l’ambiente si sono dimostrate finora incalcolabili.

Quindi questo è quello che è successo nel 1986 a Chernobyl.

Questa è la triste realtà di Chernobyl

Leave a Reply

Halloween: James Jude Courtney ha ricevuto consigli da un vero assassino

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Sappiamo tutti che molti...

Spenser Confidential Netflix ha già un trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Spenser Confidential Netflix...

La Sirenetta: Nel remake darà più potere ad Ariel

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Mentre stiamo ancora...

Federico Fellini il grande regista italiano avrebbe compiuto 100 anni

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Federico Fellini il grande...

Sylvester Stallone Prima immagine da Supereroe

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Dobbiamo ancora vedere...

Matrix 4 : Firma Eréndira Ibarra

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Continuano gli aggiornamenti su ” Matrix...

Actors Guild Awards ecco il galà di immagini

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Non c’è preludio migliore...

Joaquin Phoenix dedica il suo premio a Heath Ledger

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Joaquin Phoenix dedica il...

Spenser Confidential Netflix ha già un trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Spenser Confidential Netflix...

Picard il nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ CBS All Access ha...

Le terrificanti avventure di Sabrina nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Il trailer ufficiale...

Bloodshot nuovo trailer con Vin Diesel come protagonista

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ È arrivato il nuovo trailer di...

TWD Universe sta sviluppando mitologie diverse dall'equipaggio dell'elicottero

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Attualmente, AMC sta centrando...

The Walking Dead: World Beyond data di uscita e durata delle stagioni

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ AMC ha quasi garantito...

Lo zaino arancione di Virgil in The Walking Dead è un grande indizio

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Lo zaino arancione di...

Andrew Lincoln di The Walking Dead fa pratica con le armi

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Andrew Lincoln di The...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Piccole donne di Greta Gerwig, recensione

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥ Strano iniziare una recensione...

Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Vikings recensione 6×05 "La Chiave"
Vikings 6×04 Recensione "Tutti i prigionieri"
Actors Guild Awards ecco il galà di immagini
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati