Chernobyl: Le più grandi domande senza risposta

♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 178
  •  
  • 111
  •   
  •  
    289
    Shares

♥ Tempo di lettura: 9 min. ♥

Ecco la più grande delle molte domande senza risposta che ci sono rimaste dopo il finale di Chernobyl della HBO .

Il bilancio delle vittime

Il bilancio delle vittime- chernobyl miniserie

Otteniamo cifre catastrofiche quando Legasov spiega lo scenario peggiore al Comitato centrale sovietico.

A causa degli sforzi dei sommozzatori, dei minatori Tula e di altri, il peggio viene evitato per un pelo. Quando Legasov fornisce i numeri necessari per contenere il disastro – i materiali, la forza lavoro, i costi, gli anni e le vite – sembra un’orribile fantascienza.

Ironia della sorte, nonostante tutti questi numeri che rimbalzano intorno a Chernobyl della HBO , non c’è un numero di morti concreto.

Parte del problema è la mancanza di documentazione dell’Unione Sovietica.

Come la serie ritrae sia con Legasov sia con Boris Shcherbian (Stellan Skarsgård) – hanno impiegato anni perché le loro malattie diventassero pericolose per la vita.

Le note alla fine della serie finale mettono il bilancio delle vittime tra 4.000 e 93.000, ma quei numeri sono tutt’altro che universalmente accettati.

Union of Concerned Scientists stima tra le 4.000 e le 27.000 vite perse, mentre Greenpeace ritiene che si aggiri tra 93.000 e 200.000.

Lo showrunner di Chernobyl Craig Mazin dice a Express che ha letto stime che lo mettono “più vicino a un milione”.

Sfortunatamente, per quanto riguarda la domanda su quante persone sono morte, l’unica risposta su cui tutti possiamo essere d’accordo è troppe vite .

Gli animali domestici di Chernobyl

Gli animali domestici di Chernobyl- miniserie hbo

Uno dei capitoli più strazianti di una storia già emozionalmente avvincente arriva nel quarto episodio, in cui seguiamo un trio di liquidatori sovietici incaricati di uccidere tutti gli animali.

Per lo più domestici domestici – lasciati nei villaggi abbandonati.


I civili in fuga non erano autorizzati a portare con sé animali domestici per paura che potessero contaminare gli umani.
L’episodio era comprensibilmente così difficile per alcuni spettatori che lo showrunner Craig Mazin ha fatto un post su Twitter.

Spiega che quello che vediamo nell’episodio è una versione “attenuata” di ciò che effettivamente accadde.

Il totale di uccisioni degli animali sono circa 800 – circa 600 cani e 200 gatti. Gruppi come il Clean Futures Fund e l’SPCA International visitano la zona per prendersi cura degli animali, eseguendo la sterilizzazione e le vaccinazione necessarie.

All’inizio del 2019, per la prima volta, 15 cuccioli i cui livelli di radiazione sono stati rilevati abbastanza bassi da essere considerati sicuri, sono stati presi dalla Zona di esclusione e adottati nelle “case per sempre” negli Stati Uniti.

Qualcuno si è rifiutato di andarsene?

Gli animali domestici di Chernobyl- miniserie di chernobyl

Il quarto episodio di Chernobyl si apre con una donna anziana che munge una mucca mentre un soldato sovietico chiede ripetutamente di andarsene con lui.

Senza fermare la sua mungitura, la donna racconta la storia della sua famiglia.

Dai bolscevichi ai nazisti, erano rimasti dove il soldato stava con le pistole in mano, e che ogni volta, la sua famiglia si rifiutava di andarsene.

La sua storia finisce con un forte sparo … ma è la sua mucca, non lei, che il soldato uccide.

La scena potrebbe farti chiedere se ci fossero persone reali che sono rimaste nelle aree colpite nonostante gli sforzi dei militari sovietici. Sorprendentemente, c’erano … e ancora più sorprendentemente, sono ancora lì .

Nel 2017, l’ Irish Times ha visitato i cosiddetti “samosely” – coloro che sono tornati illegalmente a Chernobyl per vivere lì dopo il disastro.

Nonostante le previsioni e gli avvertimenti degli scienziati, il Times ha detto che circa 200 persone vivevano ancora lì e vissero fino agli 80 anni, nonostante dovessero affrontare minacce da animali selvatici e popolazione in diminuzione.

Nel 2016, la BBC ha parlato con il fotografo russo Andrej Krementschouk, che dal 2008 stava viaggiando nella zona di esclusione di Chernobyl per documentare le vite dei Samosely … che non sono poi così post-apocalittici come si penserebbe.

Quando sarà sicura la Zona di esclusione?

Quando sarà sicura la Zona di esclusione?- chernobyl miniserie

Alla fine della miniserie, non è chiaro esattamente quando sarà sicuro che gli esseri umani tornino e vivano in quella che ora è la zona di esclusione di Chernobyl.

Alcuni dicono che sarebbe uno strabiliante 20.000 anni prima che gli umani potranno tornare nella Zona. Ma come sottolinea Newsweek , quel numero “si riferisce specificamente al Piede dell’Elefante, i resti altamente radioattivi del reattore stesso”.

La storia di Newsweek prosegue dicendo che è difficile ottenere un numero preciso perché “i livelli di contaminazione non sono coerenti nell’area circostante” e pezzi del reattore continuano a far filtrare la radioattività nel terreno.

La presenza di questi ultimi complica ulteriormente le cose, perché il fatto che i 200 o più cittadini insediati illegalmente continuino a vivere nella zona convincono che non c’è nulla di pericoloso nella Zona.

Ma come sottolinea Express , mentre forse non stanno morendo in alcuni dei modi drammatici e raccapriccianti in cui vediamo gli operatori di Chernobyl e i pompieri nella serie HBO, le diagnosi di cancro – in particolare il cancro alla tiroide e le leucemia – sono aumentate dopo l’incidente.

Newsweek afferma che le stime degli esperti variano tra “20 anni e diverse centinaia di anni” prima che la zona di esclusione sia abitabile in modo sicuro.

Considerando l’ampia gamma di stime, potresti semplicemente dimenticartene e passare le vacanze da qualche altra parte.

Il cast

cast

Mentre molti dei personaggi che incontriamo in Chernobyl della HBO esistevano, c’è un’eccezione notevole.

Alla fine del finale della serie, apprendiamo che Ulana Khomyuk – lo scienziato che rischia l’arresto per portare a Legasov la sua rivelazione che l’uso di boro e sabbia sul sito del reattore distrutto finirebbe per peggiorare le cose – è un personaggio immaginario.

Le note ci dicono che Legasov “fu aiutato da dozzine di scienziati che lavorarono instancabilmente” con lui. Impariamo anche che alcuni sarebbero stati imprigionati per aver parlato contro “l’account ufficiale degli eventi” dell’Unione Sovietica.

Khomyuk, le note continuano, ha lo scopo di “rappresentarli tutti e di onorare la loro dedizione e il loro servizio”.

Come sono usciti i nastri?

nastri di Legansov- chernobyl

Chernobyl si apre nella prima puntata due anni dopo il disastro, con Valery Legasov che registra i suoi segreti sui nastri audio.

Prima di impiccarsi, Legasov fa come se stesse buttando la spazzatura per ingannare le guardie del KGB e sfrutta l’opportunità di lasciare i nastri in un edificio vicino.

Una nota alla fine del finale della serie ci dice che i nastri sono stati “diffusi tra la comunità scientifica sovietica”, il che sembra confermare che questa parte della storia sia accurata.

Tuttavia, non capiamo a chi lascia i nastri . Non sappiamo se è stato in contatto con un giornalista o forse con un altro scienziato. La risposta ovvia è l’Ulana Khomyuk guidata dalla coscienza, ma Khomyuk era una supposizione fittizia per molte persone reali.

Parlando a CheatSheet di come si è preparato per il ruolo di Valery Legasov, Jared Harris ha detto che una delle sue più grandi sfide era che a Legasov restava poco da studiare perché l’Unione Sovietica “lo aveva cancellato dalla storia”, proprio come il Presidente del KGB Charkov (Alan Williams) promette nel finale della serie.

Quando CheatSheet chiese a Harris perché non avesse ascoltato i nastri audio di Legasov, Harris disse che la risposta era semplice. Contrariamente a quanto accade nella serie, Harris ha detto a CheatSheet : “Non c’erano nastri audio, ha lasciato delle riviste, ma non era così cinematografico come i nastri audio”.

Mentre non entra nei dettagli, Harris ha notato che anche i giornali erano “molto difficili da recuperare”.

Chernobyl apre due anni dopo il disastro, con Valery Legasov che registra i suoi segreti sui nastri audio. Prima di impiccarsi, Legasov fa come se stesse prendendo la spazzatura per ingannare le sue guardie del KGB e sfrutta l’opportunità di lasciare i nastri in un edificio vicino. Una nota alla fine del finale della serie ci dice che i nastri sono stati “diffusi tra la comunità scientifica sovietica”, il che sembra confermare che questa parte della storia sia accurata. Tuttavia, non impariamo mai chi si aspetta che Legasov recuperi i nastri. Non sappiamo se è stato in contatto con un giornalista o forse con un altro scienziato. La risposta ovvia è l’Ulana Khomyuk guidata dalla coscienza, ma Khomyuk era una supposizione fittizia per molte persone reali.

Parlando a CheatSheet di come si è preparato per il ruolo di Valery Legasov, Jared Harris ha detto che una delle sue più grandi sfide era che a Legasov restava poco da studiare perché l’Unione Sovietica “lo aveva cancellato dalla storia”, proprio come il Presidente del KGB Charkov (Alan Williams) promette nel finale della serie. Quando CheatSheet chiese a Harris perché non avesse ascoltato i nastri audio di Legasov, Harris disse che la risposta era semplice. Contrariamente a quanto accade nella serie, Harris ha detto a CheatSheet : “Non c’erano nastri audio, ha lasciato le riviste, ma non è così cinematografico come i nastri audio”.

Mentre non entra nei dettagli, Harris ha notato che anche i giornali erano “molto difficili da ottenere”.

Chernobyl apre due anni dopo il disastro, con Valery Legasov che registra i suoi segreti sui nastri audio. Prima di impiccarsi, Legasov fa come se stesse prendendo la spazzatura per ingannare le sue guardie del KGB e sfrutta l’opportunità di lasciare i nastri in un edificio vicino. Una nota alla fine del finale della serie ci dice che i nastri sono stati “diffusi tra la comunità scientifica sovietica”, il che sembra confermare che questa parte della storia sia accurata. Tuttavia, non impariamo mai chi si aspetta che Legasov recuperi i nastri. Non sappiamo se è stato in contatto con un giornalista o forse con un altro scienziato. La risposta ovvia è l’Ulana Khomyuk guidata dalla coscienza, ma Khomyuk era una supposizione fittizia per molte persone reali.

Parlando a CheatSheet di come si è preparato per il ruolo di Valery Legasov, Jared Harris ha detto che una delle sue più grandi sfide era che a Legasov restava poco da studiare perché l’Unione Sovietica “lo aveva cancellato dalla storia”, proprio come il Presidente del KGB Charkov (Alan Williams) promette nel finale della serie. Quando CheatSheet chiese a Harris perché non avesse ascoltato i nastri audio di Legasov, Harris disse che la risposta era semplice. Contrariamente a quanto accade nella serie, Harris ha detto a CheatSheet : “Non c’erano nastri audio, ha lasciato le riviste, ma non è così cinematografico come i nastri audio”.

La caduta dell’URSS

La caduta dell'URSS

Mentre il finale della serie di Chernobyl si chiude, una delle tante cose che leggiamo è una citazione del 2006 di Mikhail Gorbachev, il leader finale dell’Unione Sovietica.

Si legge: “Il tracollo nucleare di Chernobyl … fu forse la vera causa del crollo dell’Unione Sovietica”. Sfortunatamente, almeno in questo episodio finale, non c’è alcun chiarimento su cosa significhi.

Nel 2013, Mark Joseph Stern ha scritto un articolo per Slate spiegando ciò che ha definito la “teoria nucleare della caduta dell’URSS”.

Spiegò che poco prima dell’esplosione, Gorbaciov aveva già introdotto il glasnost , cioè una politica di “apertura di idee ed espressione”.

Stern ha scritto che era il modo di Gorbachev di combattere la “diffusa censura e segretezza del governo” nell’Unione Sovietica, e glasnost è ampiamente accreditato per l’eventuale scioglimento dell’Unione Sovietica nel 1991.

Tracollo nucleare di Chernobyl

Le conseguenze dell’incidente di Chernobyl, Stern e Gorbachev sostengono, è ciò che è finito alimentando glasnost .

Stern ha scritto che prima di Chernobyl la maggior parte dei cittadini sovietici “credeva nel sistema sovietico, perdonava i suoi difetti e sperava in un futuro migliore”.

Ma l’esplosione del reattore e tutto ciò che è venuto alla luce in seguito ha posto domande nella mente dei cittadini – domande cruciali su cosa c’era nel loro cibo e acqua.

Quella nuova sfiducia per lo stato sovietico, secondo la teoria nucleare, alimentò glasnost in un modo che rese inevitabile la fine dell’Unione Sovietica.

Potrebbe succedere a noi?

disastro di chernobyl

Le orribili conseguenze di Chernobyl, come descritto nella miniserie della HBO, hanno probabilmente molti spettatori che si chiedono se quello che è successo nel 1986 in Ucraina possa accadere da altre parti.

Nel 2016, Business Insider ha parlato con Andrew Leatherbarrow, che stava promuovendo il suo libro di saggistica Chernobyl 01:23:40 .

“Non è assolutamente possibile che un incidente come quello di Chernobyl possa avvenire in qualsiasi reattore statunitense”, conclude Leatherbarrow (facendo riferimento ai soli Stati Uniti, ma lo stesso vale anche per tutti i reattori europei). 

La chiave, dice Leatherbarrow, è la grafite. Se hai visto la serie, allora sai che le barre di controllo a punta di grafite della centrale elettrica sono ciò che ha causato l’esplosione del reattore. Lo scrittore ha definito l’uso della grafite “una decisione incredibilmente sciocca”. Mentre il punto delle barre di controllo è quello di “rallentare una reazione nucleare”, la grafite fa esattamente l’opposto.

Fortunatamente, rileva che i reattori americani e europei usano l’acqua invece della grafite.

Tutto questo, comunque, non significa le centrali nucleari in funzione oggi siano esenti da rischi. Lo ha dimostrato per ultimo il disastro di Fukushima, causato da uno tsunami che ha inondato la centrale situata sulle coste giapponesi.

Chernobyl, forse, non è più possibile; ma capire da che parte penda la bilancia dei pro e contro dell’energia nucleare rimane un’impresa estremamente difficile.


♥Aiutaci a condividerlo♥
  • 178
  •  
  • 111
  •   
  •  
    289
    Shares
  •  
    289
    Shares
  • 178
  •  
  • 111
  •  

Leave a Reply

Il salotto delle parole ⋆ "Chernobyl"
Alex Ferns e la sua tragedia

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥189 200   389SharesLo zio...

Il salotto delle parole ⋆ "Chernobyl"
Video fa scalpore sul web

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥231 198   429Shares Nessuno...

Il salotto delle parole ⋆ "Breaking Bad"
Chernobyl batte BB e GOT

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥199 200   399Shares‘CHERNOBYL’ SPEZZA...

Il salotto delle parole ⋆ "Chernobyl"
Chernobyl: Parla Gorbachev

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥177 129   306SharesGorbachev ha...

Il salotto delle parole ⋆ Gaten Matarazzo
Gaten Matarazzo nuovo progetto

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥112 90   202SharesGaten Matarazzo...

Il salotto delle parole ⋆ Attore
Finn Wolfhard anticipa cosa aspettarci

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥90 78   168SharesStranger Things...

Il salotto delle parole ⋆ FRANCHISE
Scopri i nuovi gelati di “Stranger Things”

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥112 90   202Shares Se...

Il salotto delle parole ⋆ Estate
Stranger Things mostra un nuovo mostro sul poster della terza stagione

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥200 90   290Shares Stranger...

Il salotto delle parole ⋆ golden globe
Rivelato l’oscuro finale

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥112 50   162SharesJULIA ROBERTS...

Il salotto delle parole ⋆ Aquaman
Shazam il sequel

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥198 123   321SharesShazam il...

Il salotto delle parole ⋆ dark phoenix
Il regista di X-Men si incolpa

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ X-Men: Dark Phoenix il...

Il salotto delle parole ⋆ Disney
Nuovo adattamento musicale

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Le pagine della nostra...

Il salotto delle parole ⋆ "Facebook"
Il Re Leone teaser svela la voce di Mufasa

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ Finalmente il trailer offre...

Il salotto delle parole ⋆ Cinema
Le anteprime di film e serie tv Netflix giugno 2019

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥ Ricorda che questo è...

Il salotto delle parole ⋆ anni '80
Recensione il Traditore, film su Tommaso Buscetta con un magistrale Favino

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ Bellocchio racconta l'ultimo ventennio...

Il salotto delle parole ⋆ "Game of thrones"
Recensione di Alladin live action Disney con Will Smith

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ Aladdin è una versione...

Il salotto delle parole ⋆
Terza serie sarà diversa?

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ La terza serie di...

Il salotto delle parole ⋆ "Andrew Lincoln"
Andrew Lincoln e il suo regalo

♥ Tempo di lettura: 1 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥232 190   422SharesAndrew Lincoln...

Il salotto delle parole ⋆ "The walking dead"
Robert Kirkman spiega la morte di…e il futuro della serie

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Robert Kirkman, il creatore...

Il salotto delle parole ⋆ Commonwealth
The Walking Dead 192 Resta in Pace

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Nel fumetto di “The...

Il salotto delle parole ⋆ "Chernobyl"
Dettagli nella 5×02

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥321 210   531SharesFEAR THE...

Il salotto delle parole ⋆ "Chernobyl"
Recensione FTWD 5×02

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥278 167   445SharesRecensione Fear...

Il salotto delle parole ⋆ Commonwealth
Fear The Walking Dead hai notato tutto?

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Fear the Walking Dead...

Il salotto delle parole ⋆ Amc
Recensione Fear The Walking Dead 5×01

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥ Dopo mesi che è...

Il salotto delle parole ⋆ Euphoria
Nuova serie HBO “EUPHORIA”

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥178 112   290SharesLa nuova...

Il salotto delle parole ⋆ james bond
Il trailer di “Pennyworth”

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥115 98   213SharesIl trailer...

Il salotto delle parole ⋆ DreamWorks
Trailer Fast & Furious

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥143 213   356SharesDreamWorks rivela...

Il salotto delle parole ⋆ Doctor Sleep
Trailer italiano Doctor Sleep

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥245 109   354SharesDOCTOR SLEEP:...

Il salotto delle parole ⋆ Adam Sandler
Recensione Murder Mystery

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥210 190   400SharesMurder Mystery...

Il salotto delle parole ⋆ "Game of thrones"
Recensione Jessica Jones

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ ♥Aiutaci a condividerlo♥167 112   279SharesRecensione della...

Il salotto delle parole ⋆ "showrunner"
Recensione Good Omens

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ Good Omens, sarà una...

Il salotto delle parole ⋆ "Breaking Bad"
Recensione How to Sell Drugs Online (Fast)

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ La serie tedesca, disponibile...