Motherless Brooklyn – I segreti di una città, bello ma noioso

3.5
♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥

Motherless Brooklyn – I segreti di una città, bello ma noioso

Motherless Brooklyn - I segreti di una città

La cosa più sorprendente di “Motherless Brooklyn – I segreti di una città” del regista e scrittore e star Edward Norton è quanto drasticamente si discosti dalla sua fonte.

Il libro di Lethem è stato ambientato negli anni ’80, ma Norton ha trasposto la storia nel 1959.

Audacemente o erroneamente, a seconda di come ti senti a rimanere fedele al materiale originale, Norton ha anche fuso il romanzo di Lethem con materiale della classica biografia di Caro The Power Broker .

Motherless Brooklyn – I segreti di una città

La storia gira intorno ad un detective prodigioso nella New York City degli anni ’50 Lionel Essrog (Norton) con un basso limite professionale a causa degli svantaggi della Sindrome di Tourette . 

Tutto ciò che sente viene riprodotto nella sua testa come una registrazione su comando, rendendolo un fantastico occhio privato sulla carta.

 interpreta il detective principale Frank Minna in una delle esibizioni più lignee della sua carriera. Dopo che Frank è stato assassinato durante una sconcertante catena di eventi, Lionel si fa strada per vendicare la sua figura di capo / padre senza rovesciare il mistero.

Motherless Brooklyn - I segreti di una città

Il caso in continua espansione sembra inizialmente una parodia, e sebbene alla fine sfugga a quel tono, è frustrante quanto tempo ci vuole per convertire il suo pubblico da disincanto a intrigo medio, molti dei quali provengono dal frequente arrivo di volti familiari ( Gugu Mbatha -Raw , Cherry Jones , Bobby Cannavale , Willem Dafoe , Alec  , Leslie Mann , Fisher Stevens , Michael Kenneth Williams ed Ethan Suplee ). 

E’ notevole quanto in modo pulito il film esponga la sua cospirazione e definisca tutti i del suo grande cast, dalla moglie di Minna Julia ( Leslie Mann ) ai colleghi di Norton ed ex orfanotrofio- compagni ( Dallas Roberts , Ethan Suplee e Bobby Cannavale , credibili al 100% come una squallida alfa) al supervisore di Laurie, l’attivista di quartiere Gabby Horowitz (Cherry Jones ), per gli abitanti della classe operaia di Brooklyn e della povera comunità nera (spiccano un trombettista di tipo Miles Davis interpretato da Michael K. Williams e un proprietario di club e un veterano di combattimento della interpretato da Robert Wisdom ). 

C’è anche un brutale scagnozzo ( Radu Spinghel ).

Motherless Brooklyn - I segreti di una città

Norton, il suo editore Joe Klotz e il cast vario e abile del film iniettano un sacco di umorismo e astuti pezzi di personaggi nella storia. 

Sebbene Edward Norton sia stato accusato di aver scelto il libro vent’anni fa sperando cinicamente di vincere un Oscar per interpretare un disabile, la sua interpretazione come Lionel evita in gran parte lo l’auto-esaltazione. 

Abbraccia l’inevitabile umorismo delle esplosioni verbali di Lionel durante delicate conversazioni senza trasformare il personaggio in, mentre un altro personaggio lo descrive, uno “spettacolo da baraccone”.

Conosciamo Lionel e i suoi tratti distintivi mentre la storia si svolge, ridendo con lui piuttosto che di lui, e apprezzando quanto abilmente gestisce una serie di compiti di vita o di morte, nonostante gli oneri imposti dalle sue condizioni. 

È troppo vecchio per interpretare il personaggio descritto nel libro di Lethem, ma questo non fa male al film. 

I dettagli del periodo, l’umorismo, le forti caratterizzazioni e l’articolazione per lo più aggraziata di materiale complesso rendono “Motherless Brooklyn” per lo più un piacere da guardare, mentre il resto l’ho trovato un po pesante.

Verdetto

Motherless Brooklyn - I segreti di una città

Brilla in superficie con una produzione impeccabile e un design in costume ( Beth Mickle , Amy Roth ), alcune esibizioni forti e una fumosa colonna sonora di Daniel Pemberton che sopravviverà senza dubbio al film. 

I contributi di icone rock come Thom Yorke e Flea sono completamente fuori posto, ma sono ancora piuttosto adorabili. 

Questo è ben lungi dall’essere un film perfetto, ma è appassionato, controllato e intelligente, un ritorno a un’altra era del americano, non solo alla vita americana.

Edwart Norton come sempre impeccabile

Ma nulla è abbastanza per distrarci dall’inerzia nel cuore di Brooklyn e dalla fatica collaterale che genera.

Leave a Reply

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

La Disney cancellerà Fox

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ La Disney cancellerà Fox,...

Birds of Prey: quanto raccoglierà il film?

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Tutti sono buoni auspici...

Gretel & Hansel i nuovi poster dei personaggi

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Questo 2020 appena uscito...

La Disney cancellerà Fox

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ La Disney cancellerà Fox,...

The Turning il nuovo film di Steven Spielberg, poster e immagini

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ “The Turning “ , il nuovo...

Saw data di rilascio e tutto quello che si sa fino adesso

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Saw data di rilascio...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

Le terrificanti avventure di Sabrina nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Il trailer ufficiale...

Bloodshot nuovo trailer con Vin Diesel come protagonista

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ È arrivato il nuovo trailer di...

Black Widow il nuovo trailer

♥ Tempo di lettura: < 1 min. ♥ Black Widow ha fatto...

Jared Leto in Morbius il trailer in italiano

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Sony Pictures ha rilasciato...

The Walking Dead: World Beyond data di uscita e durata delle stagioni

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ AMC ha quasi garantito...

Lo zaino arancione di Virgil in The Walking Dead è un grande indizio

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Lo zaino arancione di...

Andrew Lincoln di The Walking Dead fa pratica con le armi

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Andrew Lincoln di The...

Jeffrey Dean Morgan è il protagonista di un film horror intitolato Shrine

♥ Tempo di lettura: 2 min. ♥ Jeffrey Dean Morgan di The...

La verità di Grace, il primo lungometraggio di Perry per Netflix

♥ Tempo di lettura: 3 min. ♥ ” La verità di Grace”,...

Jojo Rabbit, una delle persone più malvagie della storia come un deficiente imbranato

♥ Tempo di lettura: 4 min. ♥ Jojo Rabbit, Taika Waititi...

The Outsider incredibilmente fedele al romanzo di Stephen King

♥ Tempo di lettura: 5 min. ♥ The Outsider è un oscuro,...

Piccole donne di Greta Gerwig, recensione

♥ Tempo di lettura: 6 min. ♥ Strano iniziare una recensione...

Vikings recensione 6×07, Addio Lagherta
Vikings: Recensione 6×06 Colpo di scena clamoroso
Vikings recensione 6×05 "La Chiave"
Vikings 6×04 Recensione "Tutti i prigionieri"
John Williams ha ottenuta la sua 52esima nomination agli Oscar!
Florence Pugh e la sua reazione alla notizia della sua nomination all'Oscar
Oscar 2020: "Joker" domina le nomination, ma i registi neri e femminili vengono ignorati