Browsing Category : leggende soprannaturali

Cosa sono le larve spirituali?


Le “larve spirituali” non possono essere considerate demoni . Sono le entità più facili da chiamare e anche da gestire. Questa era una cosa che i negromanti conoscevano bene. Secondo gli antichi grimori, le larve erano sostanze morte. Entità malvagie che una volta, non molto tempo fa, erano umane. Le credenze medievali garantivano che lo spirito, una volta morto il corpo, cercasse di uscire lentamente dal suo contenitore umano. In questo…

Contiua a leggere »

3 creature soprannaturali del Giappone


Jorogumo Gli Jorogumo sono enormi demoni simili a ragni. Nella maggior parte delle storie, sono raffigurati come malvagi e affamati di carne umana. Per catturare la preda, il jorogumo può travestirsi da donna attraente. Il suo nome “jorogumo” suona come “spider maiden”, ma è scritto con kanji (caratteri cinesi logografici) che hanno un significato diverso e si riferisce anche a diverse specie di ragni reali. Tsukumogami I…

Contiua a leggere »

Kuchisake-onna 口裂け女


Kuchisake-onna ( 口 裂 け 女 , “donna con la fessura della bocca \ Fessura della bocca”) è una figura malevola che appare in storie di fantasmi giapponesi . Come serial killer non-morto, lei si avvicina alle sue vittime con domande apparentemente innocue prima di ucciderle, di solito con un paio di forbici. Sebbene alcune storie la descrivono come ex paziente di un manicomio, una storia più comune…

Contiua a leggere »

3 Leggende metropolitane


1.La leggenda di the Baby Cry Bridge Una coppia tornò dalla chiesa con il loro bambino mentre discuteva di qualcosa. La pioggia cadeva a fiotti e presto si ritrovarono su un ponte allagato. Quando cercarono di andare oltre il ponte, l’acqua era in realtà più profonda di quanto avessero pensato. Perciò dovettero scendere dalla macchina per chiedere aiuto. Quando la…

Contiua a leggere »

3 storie di fantasmi


1. Il fantasma sospeso della famiglia Cooper Per quanto terribile possa sembrare, l’immagine è stata un mistero per anni, ed è probabilmente il fantasma più particolare catturato con una macchina fotografica. La storia risale alla metà degli anni ’50 in Texas. La famiglia Cooper si era appena trasferita in una vecchia casa che avevano comprato. Quindi, hanno pensato di preservare questo ricordo…

Contiua a leggere »

La vampira Dearg Due


Dearg Due, era una giovane fanciulla che superava l’equità. I bardi cantavano canzoni sulla sua pelle bianca come la neve primaverile e le sue labbra rosse come rubini alla luce del sole del tramonto, gli uomini arrivavano da ogni parte per chiederla in moglie. Lei era una ragazza dolce e gentile. Si innamorò profondamente di un contadino del luogo e…

Contiua a leggere »

Jubokko, l’albero dei vampiri del Giappone


La criptozoologia è responsabile dello studio di animali e piante la cui esistenza non è conosciuta dalla scienza. Tra gli esperti in materia ci sono le storie di grandi piante carnivore che si nutrono di animali e persino umani . Riuscite ad immaginare un albero assetato di sangue umano? Un albero le cui origini non si trovano in natura, ma in forze soprannaturali. Nel folclore giapponese,…

Contiua a leggere »

2 luoghi in cui si pensa ci sia una maledizione


5 – Le rovine di Rocca Sparviera, in Francia. Le rovine di un castello sulla Costa Azzurra francese sembrano un ambiente pieno di romanticismo. Ma la leggenda intorno alle rovine di Rocca Sparviera naviga maggiormente nell’area di inquietanti e terrificanti fatti.. Si dice che nel Medioevo una vedova della nobiltà si trasferì in questo luogo, accompagnata dai suoi due figli e da un monaco,…

Contiua a leggere »

Robert La bambola ( la bambola posseduta)


Nel 1906 a Key West, in Florida, Robert Eugene Otto (che all’epoca dei fatti aveva cinque anni) ricevette in regalo per il suo compleanno una bambola da un servitore, originario delle Bahamas. Secondo la leggenda,esso era un praticante di magia nera e del voodoo e donò la bambola al bambino per lanciargli una maledizione; d’altronde la famiglia Otto era nota nella zona per la sua severità nei…

Contiua a leggere »
Vai alla barra degli strumenti